Notizie

La curiosità. Toni fa tremare i suoi concittadini

90ba725bd3be16705c4f4425ad24139c

Mentre il centravanti annunciava l’addio al calcio, nella sua cittadina si tremava e non solo per l’emozione. Che sia stato uno dei più prolifici bomber italiani di sempre, nessuno lo mette in dubbio, così come il fatto di aver regalato tante gioie ai tifosi delle 15 squadre in cui ha giocato. Che Luca Toni però potesse scatenare addirittura un terremoto era davvero qualcosa di inimmaginabile, invece è successo anche questo.

Ieri mattina, mentre l’attaccante del Verona in conferenza-stampa annunciava la sua decisione di smettere, nella sua Pavullo del Frignano – cittadina nel modenese di 18.000 abitanti – arrivava il terremoto. I sismografi ufficiali dell’INGV hanno rilevato una scossa di magnitudo 3.2 della scala Richter, con epicentro proprio nella città del calciatore. I concittadini del centravanti, magari in quel momento collegati in massa alla tv per seguire l’evento del loro idolo, sono stati sorpresi dal tremore della terra poco dopo le 10.

Ovviamente il terremoto, tranne qualche spavento, non ha provocato nessun danno e siamo qui a far notare la particolare coincidenza col sorriso sulle labbra. Per pensarla in modo poetico, forse era il saluto della terra modenese al suo più importante cittadino, una terra emozionata a tal punto da tremare al pensiero di non rivedere Toni in campo la prossima stagione.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top