Notizie

Lavezzi: “L’Italia mi manca molto, Napoli per me è una seconda casa. Scudetto? Ecco cosa penso”

4948cbe3712c522c0242d7b1b505a26c

Nostalgia canaglia è il titolo di una canzone ma in alcuni casa si trasforma in uno stato d’animo. Spesso succede ai giocatori quando lasciano dopo molti anni una città per andare in un’altra. E’ successo a Pepe Reina che però ha lasciato parlare il cuore e dopo un anno ha fatto ritorno a “casa”. Succederà anche a Lavezzi? Chi lo sa. Forse si, forse no. In questi giorni si parla di mercato e di un suo probabile approdo alla Juventus, notizia che i tifosi azzurri non la stanno prendendo bene.

L’argentino ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco quanto evidenziato da 100x100Napoli.

Lavezzi, le manca l’Italia? 
“Moltissimo. Mi manca il calcio in particolare: io sono argentino, sono abituato alle pressioni. Per noi argentini è meglio vivere il calcio in maniera intensa, anche quando c’è amore-odio. Napoli è una città particolare, in tutta Italia in generale il pallone è vissuto con una intensità incredibile e si trovano più stimoli. Qui si vive in un altro modo, né migliore né peggiore: ti godi il calcio e la vita, ma è diverso”.

Lunedì c’è Napoli-Inter. Tiferà per il Napoli? 
“Tifo per una bella partita e credo che lo sarà. Il Napoli gioca bene, questo è l’anno buono per vincere lo scudetto e i giocatori lo sanno. Ma anche l’Inter ha chance di scudetto.  Il Napoli mi sta simpatico e se ha successo mi fa piacere, perché Napoli per me è una seconda casa. Io però sono tifoso del Rosario Central”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top