Notizie

Le pagelle: segnali di resa del Napoli ad Udine

15021ccea11a4e38849495c96895cb01

Brutto Napoli che perde meritatamente una gara approcciata male e gestita peggio. Al Dacia Stadium continua la striscia negativa iniziata al Friuli. La juventus scappa a + 6

Gabriel 5: illude sul rigore neutralizzato, in realtà anche sul primo poteva fare qualcosa in più, ma poi fa rivedere gli spettri dello scorso anno con quella topica clamorosa che spiana la strada alla sconfitta. Poi c’è qualcuno che critica Reina… 

Hysaj 5,5: troppo difficoltà su Thereau per uno che aveva tenuto bene anche Pogba. Tiene ma non riesce a sfondare ed appoggiare la manovra come nelle altre apparizioni. Appannato

Albiol 6: preciso ed ordinato, l’unico che non perde la lucidità nella retroguardia. Incolpevole sui gol subiti. Sicuro

Koulibaly 4: non ci capisce nulla. In difficoltà da inizio gara, causa il rigore. Quando sembra essere in ripresa viene graziato da Irrati che doveva espellerlo. 

Ghoulam 4: non copre e non spinge, sempre in difficoltà. Strano che sia tenuto in campo per tutti i 90′, Strinic poteva avere una chance. Assente

Allan 6: l’unico a non arrendersi. Grinta, corsa e tante palle giocate in avanti a differenza dei suoi colleghi di centrocampo. L’aveva immaginata diversamente la prima partita da ex. Sognatore

Jorginho 5,5: tanti palloni giocati ma anche tante giocate elementari con passaggi ravvicinati. Il centrocampo dell’Udinese gli ha tolto fiato ed idee. Compitino

Hamsik 4,5: pigro, svogliato e senza idee. Sempre in difficoltà, in alcuni momenti cammina come in occasione del secondo rigore subito dal Napoli. Troppi palloni giocati all’indietro e nessuna leadership. Nel finale ha l’occasione del 3-2 ma la sciupa banalmente.Tenero

Callejon 5,5: il solito Callejon, si propone spesso in verticale ma riceve pochi palloni. Sempre prezioso nel contributo difensivo. Soldatino

Higuain 7: il leader maximo della squadra, l’unico ad alzare sempre la testa. Arriva alla sua trentesima realizzazione. Punito ingiustamente nella seconda ammonizione. Non deve perdere la testa, fa tenerezza vederlo con lacrime di rassegnazione. Meritevole

Insigne 4,5: il gemello diverso da quello visto in Nazionale. Irriconoscibile fin da inizio gara: sbaglia stop, tiri e giocate. Demotivato

Mertens 5: nervoso e poco incisivo, prende un’ammonizione da pollo che gli farà saltare la prossima gara dove mancherà anche Higuain. Fumoso

Gabbiadini s. v.: difficile giudicarlo per una gara già compromessa e senza storia. Non da alcun contributo alla gara, dovrebbe entrare con maggiore convinzione. Insipido

El Kaddouri 6: frizzante e voglioso, entra bene in partita e va addirittura vicino al gol. Fumantino

Sarri 4: colpevole anche lui della debacle del Napoli, messo sotto tatticamente dal collega De Canio. Il Napoli sembra impaurito e senza idee e con un approccio troppo tenero. Sovrastato a centrocampo, la catena di sinistra soffre dall’inizio ma lui sembra l’unico a non accorgersene. I cambi sono sembrati tardivi, pochi i minuti concessi a Gabbiadini. Siamo già alla quarta espulsione, confuso

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top