Notizie

Lotito: “De Laurentiis ha sbagliato. Ecco perché lo scudetto lo vincerà la Juventus”

77c4fe2a7e317c1ca762236f81946bfb

Il Napoli si prepara per la prossima gara di campionato. Gli azzurri domenica sfideranno la Lazio e il presidente biancoceleste, Claudio Lotito, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino in merito alla gara, agli obiettivi della sua squadra e sulle dichiarazioni del presidente del Napoli.

Queste le sue dichiarazioni.

SU DE LAURENTIIS E LE DICHIARAZIONI CONTRO TAGLIAVENTO E GLI ARBITRI.Aurelio non mi è piaciuto. Io sono abituato ad affrontare i problemi nelle sedi istituzionali perché quelli sono i posti giusti per sollevare le questioni.Non condivido il modo che ha scelto, perché tanto non porta a nulla. Anzi penso che questo sia la maniera più semplice per destabilizzazione e gettare discredito all’intero sistema. Il che non fa bene a nessuno, soprattutto quando si fa parte del sistema. Non è stato felice. Non è così che si affrontano le cose”.

SUL GOL IN FUORIGIOCO. “Ma certo che lo è. C’è stato un errore, è evidente,dell’arbitro e del guardalinee.Ma gli uomini sono fallaci, sbagliare fa parte di noi. Con le sue parole nel dopopartita non mi pare che abbia cambiato il risultato finale. E allora,che senso ha?Noi tutti dobbiamo avere fiducia nelle istituzioni e non mettere sempre tutto in discussione. Ma fare in modo che gli errori non si ripetano. Le idee camminano sulle gambe delle persone. Ed è arrivato il momento che gli arbitri abbiano un supporto tecnologico in campo,per poter essere più sereni nelle decisioni e nelle valutazioni. In questa maniera si evita una certa dietrologia che è poi sempre sbagliata”.

COSA AVREBBE FATTO LOTITO. “Nulla.Ma perché nel derby con la Roma è andato tutto bene? No,un romanista commette fallo nel primo gol di Totti ed è evidente. Ma io non ho detto nulla, non ho alzato la voce, non mi sono lamentato. Non ho fatto niente di niente”.

SULLA MOVIOLA IN CAMPO. “Aurelio vuole bene al calcio, è un passionario, porta idee costruttive che aiutano tutti a crescere.E tutti abbiamo bisogno di lui”.

SU TAVECCHIO. “Ma vede, sono certo che adesso siano tutti convinti che sia stata una decisione giusta. Magari qualcuno ha avuto delle perplessità all’inizio, ma in pochi mesi abbiamo fatto tante riforme che non possono che rendere migliore il nostro calcio”.

LAZIO-NAPOLI, SCONTRO DIRETTO PER LA CHAMPIONS. “Magari,ma ci sono anche le altre. E sono tante, tutte molto competitive. Milan, Inter, Fiorentina, Sampdoria, Roma”.

SULLO SCUDETTO. “La mia è una valutazione tecnica: ho giocato contro la Juve e poi con la Roma. Le ho viste in campo e ho fatto le mie considerazioni. Che male c’è? Tanto sono sicuro che la conserverò, perché la Juventus è superiore alla Roma. Tutto qui. Perché si offendono poi, non lo so”.

SUI BILANCI DELLA ROMA. “Non ho detto nulla di strano. Il presidente Pallotta dovrebbe rileggersi il bilancio della società da lui presieduta e ricordarsi quindi che solo nell’arco dell’anno 2014 ha perso oltre 38 milioni”.

LA SUA REAZIONE SE FELIPE ANDERSON FACESSE IL SELFIE, IN CASO DI GOL COL NAPOLI. “Malissimo. Ma tutti i miei giocatori hanno una educazione tale che non farebbero mai un simile gesto. Cosa che non ha Totti: le persone che hanno un alto tasso mediatico devono avere il senso della responsabilità dei propri comportamenti. E poi, aggiungo: ma che ci faceva col suo telefonino in campo?”.

SULLA CURVA NORD CHIUSA. “Ma dico: una società non può rispondere dei comportamenti che avvengono anche al di fuori dallo stadio perché altrimenti il sistema diventa ingovernabile. C’è gente che va allo stadio per delinquere e il cui comportamento va sanzionato col codice penale impedendogli così di andare allo stadio. E poi, che senso ha chiudere la Curva della Lazio, se tanto i tifosi del Napoli non vengono per la rivalità con quelli della Roma?”.

L’ARBITRO CHE DIRIGERA’ LA GARA COL NAPOLI. “Non è un mio problema, non mi riguarda. È una cosa che tocca al designatore. Banti? Il gol di Brocchi (varcò la linea ma non venne dato, ndr). Mi è costata la Champions…ma non mi importa. Io del sistema mi fido”. 

UN FUTURO DERBY TRA NAPOLI E SALERNITANA. “Piano con i voli pindarici. Stiamo lavorando bene, siamo secondi, vogliamo andare in serie B . Un passo alla volta senza andare di fretta”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top