Notizie

Mario Sconcerti sul Napoli: “Svantaggiato dalla distribuzione dei diritti televisivi. Ma il futuro è azzurro”

0d422469a7bfe49699e19d8d898530d7

Come ogni venerdì sera la prima firma sportiva del Corriere della Sera, Mario Sconcerti, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte Sport Live. Il noto giornalista ha avuto modo di parlare in particolare di diritti televisivi e delle grandi potenzialità del Napoli nel panorama del calcio nazionale e internazionale.

De Laurentiis ha parlato di Mazzarri definendolo buono solo per il calcio italiano, e considerando invece Benitez più europeo: è d’accordo su questa distinzione?

“Benitez si può sicuramente considerare più internazionale per esperienza rispetto a Mazzarri, ma questo non significa affatto completo, perchè deve dimostrare di essere anche un bravo allenatore italiano, nel nostro calcio. Io credo però che se un allentore è buono lo sarà sempre in diversi contesti”.

Il presidente del Napoli ha litigato con quello del Livorno, Spinelli, sui diritti televisivi. Ci sono spaccature sempre più evidenti tra grandi e piccole….

“Anche l’anno scorso era così, ma è un problema di tutti, e non credo sia giusto che il Napoli e altre squadre prendano tanti milioni meno delle primissime, non si capisce perchè. Dovrebbe esserci un riequilibrio, perchè ciò incide sull’esito del campionato, come del resto è accaduto in Inghilterra col Manchester United che prima dell’ingresso dei diritti aveva vinto solo 7 scudetti”.

Cosa pensa delle dichiarazioni di De Laurentiis che a proposito del Napoli ha detto che può puntare ai massimi traguardi?

“Sono d’accordo, soprattutto se ci sarà un riequilibrio dei diritti televisivi. Sono convinto che nei prossimi venti anni la società sarà all’altezza di Milan e Inter anche per popolo di tifosi, col vantaggio di avere una sola squadra, e di non dover dividere in due il proprio bacino”.

Ma i napoletani avranno tutta questa pazienza di aspettare?

“Ma Napoli già è una grande forza anche economica, grazie alla tifoseria e alle idee di De Laurentiis, ci sono grandi potenzialità, non so se la gente avrà pazienza, ma sicuramente il presente e il futuro sono del Napoli”.

Benitez cambierà con l’Atalanta 5/6 uomini rispetto al solito: in base al risultato si vedrà bontà o meno del mercato?

“Se sarà cosi vedremo un altro Napoli, certo niente che equivale a quello formato dai titolari. In questo modo ti esponi a un rischio, ma è indispensabile e domani sarà molto interessante per capire l’importanza dell’intera rosa”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top