Notizie

Mauro attacca Sarri: “Higuain non andava toccato”

Dolorosa e pesante. Si può definire così la sconfitta del Napoli per 2-1 all’esordio in campionato contro un ottimo Sassuolo.

 

I pesanti errori difensivi, quella fase di gioco si conferma ancora una volta il tallone d’Achille degli azzurri, e la grande confusione del reparto offensivo fanno crollare la squadra di Sarri.
“Il Sassuolo ha giocato un’ottima partita ed ha meritato questa prima vittoria”. E’ questo il commento di Massimo Mauro, ex Napoli e Juventus, che ai microfoni di Sky Calcio, subito dopo la telecronaca della partita, si è espresso sulla gara appena disputata.

“Una grande squadra ha bisogno di punti di riferimento certi ed è questo ha fare la forza di una compagine che gioca a certi livelli – prosegue Mauro -. Higuain non andava sostituito assolutamente, anche perché era stato comunque tra i più positivi del primo tempo. Nel secondo tempo Sarri ha cambiato troppo la fisionomia in attacco e la squadra ne ha risentito. C’è stata una confusione pazzesca e non sono riusciti più a condurre la gara sicché il Sassuolo ha trovato anche il vantaggio”.
Serata storta per gli azzurri condannati allo 0 in classifica  costretti a far compagnia alle altre due grandi sconfitte Juventus e Milan. Massimo Mauro torna ad attaccare un allenatore del Napoli, che sia Benitez o Sarri per lui non fa differenza, subito dopo un disastro è sempre il tecnico azzurro a doversi sedere sul banco degli imputati. 

Inside Articles Bottom
To Top