Notizie

Mauro Guerrera: “Juventus la più organizzata, ma anche la più aiutata nei momenti difficili”

abcf7615d067145b99848adb3c4eff7e

Il redattore di 100×100 Napoli è intervenuto ai microfoni di radio Antenna Uno. Durante la trasmissione radiofonica “Uno in goal” trasmessa dalle frequenze di radio Antenna Uno e amabilmente condotta da Maria Grazia De Chiara è intervenuto il redattore di 100x100napoli.it Mauro Guerrera.

Con la Roma partita da pareggio. primo tempo meglio al Roma secondo tempo meglio il Napoli.

“Nel primo tempo la Roma ha avuto un certo predominio territoriale ma le occasioni gol le ha avute il Napoli. Nel secondo tempo il Napoli è stato padrone del campo e magari avrebbe meritato anche la vittoria. C’è da dire che non è certo la sconfitta con la Roma che ha compromesso le possibilità scudetto del Napoli, anche perchè a inizio stagione una sconfitta all’Olimpico si mette in preventivo. Purtroppo il Napoli si è fermato all’87’ minuto della sfida con la Juventus. Da lì è iniziato un calo mentale che ha avuto ripercussioni anche sulle sfide con Fiorentina e Milan”.

Tutti puntano il dito contro la Juventus. Se da una parte è vero che ha avuto a favore diversi episodi arbitrali favorevoli, però bisogna ammettere che ha una mentalità vincente.

“Secondo me il discorso sulla Juventus va scisso in due parti. La Juventus nei momenti difficili è stata aiutata inutile fare i diplomatici. Però bisogna ammettere che la Juventus è anche la società meglio organizzata dal punto di vista strutturale, non a caso è l’unica in Italia ad avere uno stadio di proprietà. E’ solida dal punto di vista politico e mediatico, soprattutto ha una strtuura societaria ampia e con figure navigate nel mondo del calcio. Come 100x100Napoli abbiamo nei giorni scorsi parlato della differente struttura societaria di Juventus e Napoli. Il mio modesto parere è che al Napoli manca la figura in grado di muoversi in maniera scaltra nelle stanze che contano, così come mancano le figure intermedie tra De Laurentiis e la squadra con l’esperienza del campo. Ad esempio la Juventus ha nel proprio organico Nedved, l’Inter Zanetti, la Lazio Tare. Chi ha vissuto il campo potrebbe dare un valido contributo alla squadra per superare i momenti difficili, come ad esempio dopo la sconfitta di Torino. Chi potrebbe ricoprire questo ruolo? I primi due nomi che mi vengono in mente sono Massimo Filardi e Fabio Cannavaro”. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top