Notizie

Maxi rissa Sibilla – Puteolana: sanzionati i 10 giovani calciatori

17514b8d76391f2e346f3959ce956286

Il giorno 6 Gennaio si teneva una partita di un torneo giovanile di calcio. Le squadre che si affrontavano erano Sibilla e Puteolana 1909.
La sfida valida per il campionato regionale di categoria era di scena al Tony Chiovato di Bacoli. Una partita
tranquilla, fra ragazzi tra i 17 e i 19 anni, si giocava in un giorno di festa, il giorno della Befana. Ma qualcosa rovinò l’atmosfera. 

Le due squadre flegree si giocano il primato in classifica e la squadra di casa è avanti di due reti, mancano 20 minuti alla fine e succede l’inverosimile. Un calciatore della Puteolana subisce un fallo e reagisce con violenza sull’avversario, da qui si scatena una mega rissa che coinvolge tutti, anche gli accampagnatori.
L’arbitro decide di calmare gli animi espellendo ben 10 giocatori, cinque per parte, e mettere fine alla partita, anzi no all’incontro di boxe. Intervengono anche la Polizia Municipale e i Carabinieri.

Oggi è arrivata la decisione del Comitato regionale campano che ha sanzionato i dieci giovani calciatori di Sibilla e Puteolana espulsi dopo la rissa di lunedì scorso. 
Sconfitta 0-3 a tavolino per entrambe le società con ammenda di 330 euro a testa e 2 gare a porte chiuse.

Calciatori: squalifica fino al 6 aprile 2014 per Cacace della Puteolana 1909 per «aver colpito alcuni giocatori con dei pugni».

Squalifica per 5 turni a testa per i 10 espulsi.

Episodi come questi non si possono e non si dovrebbero vedere ma purtroppo la violenza, nella società di oggi, ne fa da padrona. Una Befana da dimenticare non solo per le due squadre coinvolte ma per lo sport in generale. 

Fonte: ilmattino.it

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top