Notizie

Mertens da Doha: “Juve forte, ma anche noi lo siamo. Ora contano i fatti, non le parole”

9b1083fa843a33613ae79ba4dc492200

Intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli, Dries Mertens ha parlato da Doha.  «Siamo in un bell’albergo, stiamo facendo allenamento e stiamo preparando la partita. Stiamo bene e ci hanno accolto benissimo. Qui fa caldo e il tempo è ideale per l’allenamento. Per noi e per tutti i tifosi quella di lunedì è una partita importante. Ci teniamo a vincere la Supercoppa come ci tengono i tifosi. Speriamo di regalare una gioia a tutti, perché per noi ed i tifosi è una sfida importante, vogliamo vincere noi così come vogliono vincere i napoletani. Daremo il cento per cento perché è una partita di fascino e di prestigio. Ci si gioca tutto in una sola partita. 
Sappiamo che la Juve è forte, è un avversario storico di grande tradizione, noi vogliamo dimostrare di poterci esprimere ad alti livelli, ma non vogliamo parlare, vogliamo giocare e fare il meglio in campo. Vincere qualcosa è sempre importante, e sappiamo cosa dobbiamo fare. È ancora più importante vincerla contro una grande squadra come la Juventus. I bianconeri sono forti, ma anche noi lo siamo.
Come mi sento? Sono pronto per giocare. Ora però dobbiamo fare i fatti, contano quelli, non le parole. Darò il cento per cento ma senza mettermi pressione. La squadra è carica e ciò che conta e che tutti giochiamo esprimendo al meglio la potenzialità che abbiamo. A questa Supercoppa ci teniamo… Qualche gol in più? Si, voglio farne di più, speriamo di cominciare lunedì.
Compleanno di Jorginho? Stasera mangeremo un dolce brasiliano credo. Mica l’ha preparato lui? Spero di no (ride, ndr)».

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top