Notizie

Mertens e Insigne i due volti della rabbia. Questo il pensiero di Sarri e dei compagni

f3da30805cb726b86d95fd9da07c4574

Napoli-Palermo ha visto la vittoria degli azzurri ma con un po’ di nervosismo da parte di qualche giocatore. Due su tutti sono apparsi visibilmente irritati: Insigne prima, Mertens dopo.
Lorenzo Insigne durante la gara ha cercato spesso il gol, non ascoltando Higauin che gli chiedeva la palla e al momento del cambio ne è uscito contrariato, con la testa bassa e arrivato in panchina ha ripetuto “perché io mister, perché”.
Mertens, invece, ha scaricato la rabbia e la tensione prima non esultando al gol e poi con un urlo liberatorio.
Una scena, quella di Insigne, che non è piaciuta a nessuno, tanto meno a Maurizio Sarri che in conferenza stampa si è espresso sull’accaduto e sulla differenza dei due comportamenti.

Queste le sue dichiarazioni: “Non posso spiegare cosa sia successo, chiedetelo a loro. Dopo cinque vittorie di fila si parla di loro. Mertens forse pensava che sarebbe partito titolare ma se il risultato è il gol speriamo possa incazzarsi più spesso. Lo stesso vale per Insigne, lui è gasato ma dispiace abbia mancato di rispetto al compagno a chi è entrato ed a chi non è entrato. Spero che chieda scusa, non a me, ma ai compagni ed a chi non s’è neanche rialzato”.

Dopo Sarri anche Ghoulam si è espresso sul comportamento di Insigne dichiarando: “Lorenzo è un fenomeno, per noi è un giocatore importante. Se fa gol non abbiamo bisogno delle scuse, se nella prossima sfida da il 100% siamo tutti contenti. Penso che lui sia stato un po’ sfortunato in questa partita ha preso un palo ed era un arrabbiato per questo, poi è uscito ma è un grande giocatore è normale che non voglia uscire. Ha fatto sei gol e siamo tutti contenti che lui faccia gol, per noi è importante. Non abbiamo bisogno delle scuse ma che lavori come sta facendo dall’inizio dell’anno”.

Per vedere il video delle dichiarazioni di Ghoulam, CLICCA QUI.

Un comportamento, quello di Insigne, dettato probabilmente anche dalla stanchezza. In questo periodo Lorenzo ha raggiunto vette di rendimento coronate anche da gol importanti ma al tempo stesso è stato oggetto di numerosi falliche hanno colpito il ginocchio operato. 
E’ stata evidente la paura provata dal calciatore in queste occasioni, insomma un mix di emozioni positive e negative che il ragazzo deve imparare a gestire meglio.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top