Notizie

Modena come modello: vince il trofeo fair play e onora i genitori di Ciro abbattendo le barriere in curva

7f8ef40164de684a36df63a0aaa16dc1

Serata da non dimenticare e soprattutto che fa onore al calcio quella che c’è stata in occasione della Ghirlandina Cup, conquistata dalla squadra di Novellino battendo il Chievo per 2-0.
In questa occasione, il Modena Calcio ha onorato i genitori di Ciro Esposito,
invitandoli ad una cerimonia molto significativa, dopo avere ricevuto il trofeo fair play Gaeatano Scirea, quale tifoseria più corretta dell’ultimo campionato.

Dal momento che sono stati proprio il papà e la mamma di Ciro ad abbattere simbolicamente le reti di protezione della Curva Sud dello stadio Braglia, dando inizio al primo atto dell’operazione “Un calcio senza barriere”, alla società calcio modenese è sembrato giusto invitarli nell’impianto del Modena che sarà fra i primi del genere in Italia.

Il progetto è stato fortemente voluto e sostenuto da Antonio Caliendo che ha ricostruito dalle fondamenta la società emiliana, risanandone il bilancio, allestendo una formazione molto competitiva sotto la guida di Walter Novellino.

Ma è sul fronte dell’educazione sportiva, del rispetto, del fair play, che l’azione del Modena è stata esemplare, accompagnandola con il forte sviluppo del settore giovanile dove la prima cosa che si insegna è la cultura dello sport nell’accezione più completa del termine.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top