Notizie

Montella: “Fiorentina senza anima, dobbiamo lavorare sulla testa – Gol non assegnato ad Higuain non ha influito sul punteggio”

2b19039892926da39539af655fbfaff8

Queste le dichiarazioni di Vincenzo Montella nel dopo gara che la Fiorentina ha perso a Napoli per 3-0:

Preoccupato? Sinceramente dobbiamo capire le problematiche di questa prestazione. Brutta sconfitta per come è maturata, abbiamo giocato con poca velocità e poca incisività. Dobbiamo dare di più come anima, come atteggiamento. Dobbiamo fare qualcosa in più, lavorando sulla testa.

Calo fisico? Assolutamente no, la condizione non si perde in due settimane. Ci manca un pò di condizione mentale, ci manca velocità nella testa, su questo dobbiamo lavorare.

Non stiamo giocando al massimo? Sinceramente credo la Fiorentina giochi al Top da tre anni, lo ha fatto rispetto alle possibilità economiche che ha, rispetto ai valori tecnici dei suoi calciatori e di un allenatore giovane come me. Se analizziamo gli organici, la Fiorentina vince nettamente da tre anni.

Perdere con la Juve? La sconfitta con la Juve ci ha fatto male, ci ha tolto qualche certezza e non siamo stati bravi a rialzarci.

Errori individuali? Sarebbe troppo facile attribuire solo agli episodi la sconfitta di oggi. Non ci dobbiamo appellare a quello, dobbiamo rialzarci, tutti, me compreso, e cercare di fare molto meglio, perchè fino alla fine abbiamo ancora tante partite importanti da disputare.

Ripercussioni sulla partita di giovedì in Europa League? Abbiamo già pagato oggi lo scotto della sconfitta con la Juventus. Giovedì non ce lo possiamo più permettere.

Non sono stato troppo duro dopo la sconfitta con la Juventus? Se ho da dire delle cose alla squadra, non lo faccio attraverso la stampa. Questa squadra è fatta da calciatori sensibili, per cui non siamo riusciti a dimenticare questa bruciante eliminazione in Coppa Italia.

Queste le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di SkySport :

“Oggi abbiamo collezionato una brutta sconfitta, abbiamo inizialmente sfruttato le nostre caratteristiche senza fare bene in attacco. La cosa mi preoccupa un po’, ma sono convinto di poter finire bene il campionato. È ancora tutto aperto”.

Gomez inizialmente in panchina? 
“Non ho pensato all’Europa League, volevo sfruttare altre caratteristiche. Inizialmente abbiamo tolto qualche certezza al Napoli. Abbiamo regalato il primo gol agli azzurri, arrivato sugli sviluppi di un fallo laterale”.

Cosa è successo tra i ko contro Juventus e Napoli? 
“Non abbiamo perso per l’aspetto fisico, credo che la sconfitta di martedì abbia fatto male inconsciamente. Ora però dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato, il Napoli era timoroso in avvio e non siamo stati bravi ad approfittarne. Dobbiamo lavorare sulla nostra testa, in questi 5-6 giorni ho visto una squadra diversa e questo non mi piace. Oggi è stata una gara importante come lo saranno le prossime, non dobbiamo perdere le nostre certezze per fare bene fino a maggio”.

Neto? 
“Sta bene, ha avuto qualche settimana di poca tranquillità. Nonostante le voci sul futuro, si allena benissimo e lo valuto per quanto fa in allenamento. Non ho preclusioni contrattuali verso nessuno”.

Difesa a tre o a quattro? 
“In avvio di ripresa ho optato per la difesa a tre rischiando qualcosa. Ho i calciatori che possono fare bene in entrambi i moduli, le differenze sono davvero minime. Savic e Basanta possono fare bene in questi schieramenti”. 

Il gol non convalidato a Higuain? “Non l’ho visto, ma non se ne parlerà in quanto non ha influito sul punteggio”.

 

Fonte: Mediaset Premium

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top