Uncategorized

MotoGP Jerez: Lorenzo vince e domina. Secondo Marquez, terzo Rossi

99980b866cc0becd5658b0e32bb52e2e

Jorge “Por Fuera” Lorenzo torna alla vittoria che mancava da Motegi 2014. Con una prestazione fantastica e senza mai perdere la testa della corsa dall’inizio alla fine, Jorge Lorenzo ha vinto il Gran Premio di Jerez de la Frontera. Un weekend perfetto per lui, dalla notizia della conferma in Yamaha per l’anno prossimo alla leadership conquistata nei turni di prove e non lasciata più. Lo spagnolo ha inoltre fatto registrare il record assoluto della pista sia in qualifica che in gara, a testimonianza di quanto si facciano costantemente progressi nello sviluppo di queste moto.

Marc Marquez si aggiudica la seconda piazza dopo che è riuscito a tenere il ritmo di Lorenzo durante i giri iniziali salvo poi, complice l’infortunio alla mano e la bravura del maiorchino, dover rallentare accontentandosi della piazza d’onore. Secondo posto che è stato per più di metà gara nel mirino di Valentino Rossi che, liberatosi in due giri di Pol Espargaró, ha avuto pista libera davanti. Il leader del Mondiale ha diminuito progressivamente il gap da Marquez ma ha dovuto resistere a 9 giri dalla bandiera a scacchi accontentandosi intelligentemente del terzo gradino del podio. Crutchlow sulla Honda LCR conquista la quarta piazza, a 11 secondi di distacco da Rossi. Gara difficile per le Ducati. Iannone, terzo in griglia, ha compromesso la gara inserendo la mappatura della moto da bagnato – infatti ha corso con la luce di segnalazione accesa sotto il codone – invece del traction control ed ha concluso in sesta posizione preceduto dalla Yamaha Tech3 di Pol Espargarò. Dovizioso è stato invece protagonista di un errore causato da un inconveniente tecnico durante il terzo giro e si è ritrovato ultimo. Il forlivese è stato protagonista di una bella rimonta ed ha tagliato il traguardo in nona posizione. Un risultato positivo per come si era messa la gara ma poco soddisfacente date le premesse e i punti persi da Rossi in classifica generale. Per quanto riguarda gli altri italiani, dodicesimo Petrucci ancora in zona punti e diciannovesimo Melandri, sempre in difficoltà con la sua Aprilia.

La Yamaha torna a vincere a Jerez dopo tre successi Honda. Per la casa di Iwata quella di oggi è la prima vittoria conquistata da un proprio pilota scattando dalla pole position sin dal GP del Giappone 2013. Prossimo appuntamento in Francia sul circuito di Le Mans il 17 maggio. Rossi continuerà la difesa del primo posto mondiale dall’assalto di Marquez, Lorenzo e delle Ducati in una MotoGP competitiva come non mai.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top