Notizie

Napoli: 2018, Odissea nel contratto?

96c7a2a08cdd9e5d380f9d3bdf0f72cc

Tutte le situazioni contrattuali della rosa azzurra, attenzione al 2018.

La stagione si è conclusa con un ottimo secondo posto e tanti bei complimenti, si guarda al futuro con innesti in chiave Champions, ma la società azzurra avrà da discutere anche le situazioni contrattuali dei suoi tesserati. Andiamo a vedere nello specifico.

Se per Jorginho, Chiriches e Grassi non c’è problema alcuno, dati i loro contratti con scadenza 30 giugno 2020, in senso opposto è sicuramente sotto la lente d’ingrandimento la situazione contrattuale di Omar El Kaddouri e Raúl Albiol.

I due calciatori andranno in scadenza nel prossimo campionato (30 giugno 2017) e non sono ancora note le intenzioni di società e tesserati. Sullo spagnolo pare ci siano gli occhi del Valencia, unita anche alla mai nascosta voglia di tornare nel suo Paese, ma ciò avverrà fin da ora? L’acquisto di Tonelli potrebbe essere letto magari in tal senso? Questo non lo sappiamo. L’unica certezza è che lasciar partire il difensore campione del mondo sarebbe una grave perdita tecnica per gli azzurri, perdita che diventerebbe però economica in caso di una conferma in rosa senza rinnovo: significherebbe vederlo andare via a zero euro, dopo aver speso ben 11 milioni nel 2013.

Situazione simile per quel che riguarda El Kaddouri. Tornato la scorsa estate, dopo due anni da protagonista al Torino, il nordafricano – nonostante poche presenze – è stato comunque parte importante della squadra di Sarri ed ha dato il suo contributo alla causa. Durante la stagione si era data ormai per certa la sua firma su un rinnovo fino al 2019, ad oggi però non ci sono conferme ufficiali.

Tanti anche i contratti con scadenza 2019: Koulibaly, Allan, Hysaj, David López e Insigne. Il punto interrogativo per quest’ultimo non riguarda la durata contrattuale ma un’eventuale ridefinizione economica richiesta a gran voce dai suoi agenti, che hanno dichiarato di aver voluto però aspettare la fine del campionato per discuterne con calma.

Uguale annata di fine contrattuale per tre delusi della stagione, partiti con ambizioni da protagonisti e finiti quasi sempre in panchina: Strinic, Valdifiori e soprattutto Gabbiadini. La lunga scadenza dei loro contratti dà al Napoli maggior potere in sede di trattativa per eventuali offerte da valutare.

Infine, restano i calciatori con scadenza al 30 giugno 2018, quelli che senza rinnovo entro l’anno prossimo avranno quasi il coltello dalla parte del manico. Forse la situazione più preoccupante di tutte per quanto riguarda i contratti.

Se per Maggio e Rafael non dovrebbero esserci problemi, data la voglia di entrambi di riscattarsi magari in altri lidi, i grattacapi potrebbero riguardare gli altri nomi in scadenza 2018, tutti altisonanti e appetibili: Ghoulam, Reina, Mertens, Callejón e soprattutto Higuaín.

Cinque nomi di livello internazionale, che potrebbero essere cercati da qualsiasi squadra di altissimo livello. De Laurentiis e Giuntoli dovranno lavorare duramente e valutare ogni offerta da fare e ricevere per non vivere un 2018 da Odissea… nel contratto.

© Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top