Notizie

Napoli-Atalanta: il “terno secco”. Ecco i numeri

3d9d5b51c578871676a8a30ccfd0c034

Il Napoli batte l’Atalanta 2-0 nel posticipo. Questo il terno secco di 100x100napoli.it:

41 ‘O Curtiello (Il Coltello)
Il rapporto tra Napoli e Cigarini, si sa, non è mai stato idilliaco, in particolar modo da quando il centrocampista emiliano ha dismesso i panni azzurri. A testimoniarlo è anche la frenesia con la quale il giocatore atalantino disputa ogni partita contro i suoi ex compagni. Con un coltello tra i denti e gli occhi da pazzo, ogni volta vederlo capitolare è una gioia per gli occhi. Cosa gli abbiano fatto i napoletani di così terribile è ancora tutto da scoprire.

68 ‘A Zuppa cotta (La Minestra Cotta)
Per un ex insopportabile, al San Paolo se ne presenta anche uno dei più amati. Edy Reja figura ancora oggi come uno dei maggiori fautori della rinascita azzurra, non solo grazie alla facile associazione con un piccolo Napoli che muoveva i suoi primi passi nella Serie A del 2008, ma anche per la correttezza e la grande umanità sempre dimostrate. Tra i tanti allenatori dell’era De Laurentiis, probabilmente il vecchio goriziano è quello con il quale tutti i tifosi azzurri dividerebbero una bella zuppa cotta.

37 ‘O Monaco – (Il Monaco)
Gonzalo Higuain mette a segno la nona doppietta stagionale, riscoprendo dopo quasi un mese il gusto del gol. I giochietti della Lega, le tre giornate rifilategli e tutti i fuorigioco inesistenti e i falli fischiati alla rovescia scivolano sulle prodezze di un uomo che più che un giocatore alle volte sembra un monaco tibetano, che urla invece di meditare, ottenendo però risultati simili. Al di là di come finirà, lo spettacolo regalato quest’anno è stato intenso quanto un viaggio spirituale.

Scritto da Daniele Sasso

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top