Notizie

Napoli, evitato il biscotto. Adesso tocca al limone

Negli ultimi anni ha ricevuto solo critiche, contestazioni, disapprovazioni. Il calcio italiano, ieri sera, ha dato uno schiaffo morale a tutti coloro i quali lo hanno sommerso di critiche. Il derby romano tra Lazio e Roma, decisivo ai fini dell’accesso in Champions League, soprattutto dopo l’indegna sconfitta del Napoli sul campo della Juventus, era diventato il derby del “biscotto”.
Ed invece, allo stadio olimpico e’ stata gara vera. Le due compagini si sono affrontate a viso perto, senza fare calcoli, dal primo all’ultimo minuto. Proprio i minuti finali, quelli che maggiormente si sarebbero prestati all’impasto del famigerato biscotto, sono stati quelli piu’ esaltanti, vibranti ed emozionanti.
Il Napoli, di riflesso, e’ rimbalzato piu’ volte, ed il suo sogno di vedere ancora aperte le porte della Champions, alla fine si e’ avverato. Il biscotto, cosi’ definito in quanto deriva dal gergo degli ippodromi all’ interno dei quali si possono somministrare ai cavalli sostanze proibite mischiate proprio in un biscotto, non c’e’ stato. Il calcio italiano ha mostrato la sua faccia piu’ bella, quella pulita.
Al Napoli, incredibilmente, si sono riaperte le porte della qualificazione in Champions League.

Il biscotto, dunque, non si e’ mangiato.
Volendo parafrasare un noto modo di dire napoletano, adesso speriamo non si sia costretti  mangiare l’ennesimo limone.

Inside Articles Bottom
To Top