Notizie

Napoli, pochissime ammonizioni ma l’azzurro più espulso è una vera sorpresa

Nel confronto con le squadre allenate da Benitez nelle ultima due stagioni, ha quasi dimezzato i cartellini gialli. Una squadra che gioca un calcio bello da vedere anche per chi non tifa Napoli. Lo testimoniano anche i pochi cartellini gialli che fanno della squadra di Sarri una delle più corrette della serie A.

Nettamente migliorata la situazione disciplinare rispetto alle ultime due stagioni quando sulla panchina azzurra c’era Rafa Benitez. 

Nella stagione 2013-14 i giocatori del Napoli in campionato hanno rimediato 78 ammonizioni, 4 espulsioni e 14 giornate di squalifica.

Nella stagione 2014-15 la squadra di Benitez è stata particolarmente nervosa, come testimoniano i 90 cartellini gialli, le 6 espulsioni e le 22 giornate di squalifica. 

Nel campionato in corso il comportamento disciplinare degli azzurri in campo, è costato 53 ammonizioni (66 comprese le coppe), 1 sola espulsione per doppio giallo (2 se consideriamo anche quella di Mertens in Coppa Italia), 7 giornate di squalifica (9 comprese le coppe) delle quali 1 a Ghoulam gli è stata comminata dal Giudice Sportivo al termine della scorsa stagione.

Ricordiamo che il Napoli ha quattro calciatori in diffida: Koulibaly, Callejon e Mertens oltre al nuovo acquisto Gassi che è stato ammonito per ben quattro volte quando ancora indossava la maglia dell’Atalanta.

Ecco il dettaglio di ammonizioni, espulsioni e giornate di squalifiche che i calciatori del Napoli hanno rimediato dopo 30 giornate del campionato di Serie A 2015-2016:

CALCIATOREAMM.ESP.GG SQUALIF.
Koulibaly9 1
Jorginho612
Raul Albiol6 1
Allan5 1
Hysaj5 1
Callejon4  
Mertens4  
Valdifiori3  
David Lopez2  
El Kaddouri2  
Insigne2  
Chiriches1  
Gabbiadini1  
Ghoulam1 1
Higuain1  
Reina1  

Ma se i calciatori del Napoli hanno raggiunto un comportamento disciplinare esemplare, è mister Sarri l’azzurro più “irrequieto”. Sarri in questo campionato è già stato espulso due volte (oltre all’espulsione in Coppa Italia dopo il battibecco con il tecnico dell’Inter Mancini).

Inside Articles Bottom
To Top