Notizie

Neonato abbandonato in Circumvesuviana, un calciatore napoletano vuole adottarlo

2fb5466a104eac2a47f2a0a18a529671

Ha percorso la linea ferroviaria da Napoli a Baiano in una busta comodamente adagiata sotto uno dei sediolini, fin quando non è stato trovato da un macchinista della circumvesuviana nella stazione di Baiano. Il lavoratore attraversava i convogli del treno da un’estremità all’altra per raggiungere la cabina che avrebbe dovuto riportare il treno a Napoli, quando ad un tratto nota sotto un sedile, avvolto in un pigiama riposto in una busta, un neonato di pochi giorni, tranquillo ma con problemi respiratori probabilmente dovuti al freddo.

Così è stato ritrovato Carmine. Questo il nome assegnato al neonato di pochi giorni abbandonato su un convoglio di uno dei tanti treni che viaggiano quotidianamente attorno al Vesuvio. 

Una storia triste e commovente, di quelle che fanno venir la pelle d’oca e mobilitano commozione e solidarietà. Questa volta, però, la storia ha mobilitato anche una coscienza. E’ quella di Antonio Floro Flores, attaccante napoletano del Sassuolo. E’ lui il calciatore di Serie A che ha concretamente avanzato la sua disponibilità per adottare la piccola creatura. Un gesto bellissimo, di quelli che lascia a bocca aperta. Un’azione così nobile che si fatica ad associare ad un uomo giovane, ricco, famoso che gioca “semplicemente” a calcio. Antonio Floro Flores ha invece preso palla, ha scagliato un tiro fortissimo che ha abbattuto ogni forma di preconcetto, ed ha segnato la rete più bella della sua carriera.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top