Notizie

Pallanuoto, sconfitta a testa alta per Carpisa e Rari Nantes

e0e94e6968c6377af6ab72185d0cabb0

Due ko a testa alta per le campane in questo week end pallanuotistico, Acquachiara e Rari Nantes Napoli si arrendono alle corazzate Messina e Cesport.

Nel campionato femminile di serie A1 Messina passa alla Scandone con il punteggio di 7-16. Arianna Garibotti, che segna 6 gol, diventa il leader assoluto della classifica cannonieri. La Carpisa Yamamay Acquachiara fa bella figura contro la seconda forza del campionato giocando molto bene per due tempi, non basta per portare punti alla classifica ma la prestazione fa morale: “Nel complesso sono soddisfatta – commenta la coach Barbara Damiani -, finalmente una partenza positiva della squadra. Poi, ovviamente, la maggiore carature tecnica del Messina ha fatto sì che la squadra di Mirarchi vincesse ampiamente la gara”.

ACQUACHIARA-MESSINA 7-16 (2-2, 2-7, 1-3, 2-4)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Iaccarino, Monaco 1, Anastasio F., Maglitto, Migliaccio 1, De Magistris, Vitiello, Tortora, Foresta 1 rig., Acampora 2, Centanni 2, Esposito, D’antonio. All. Damiani.
Despar Messina: Gorlero, Zablith 3, Gitto U. 3, Arruzzoli, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 6 (2 rig.), Marchetti, Aiello R. 2, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi.
Arbitri: Cataldi e Pascucci.
Superiorità numeriche: Acquachiara 4/9 + un rigore, Messina 4/8 + 2 rigori.
Note: uscite per limita di falli Morvillo (M) nel secondo, Garibotti (M) e Anastasio (A) nel quarto tempo. Negli ultimi tre minuti Laganà ha sostituito in porta Gorlero nel Messina.

Altro ko a testa alta arriva in Serie B per la Rari Nantes Napoli battuta a testa alta dalla corazzata Cesport per 8-4 alla Scandone. 
“Sono contentissimo, ho avuto dalla squadra le risposte invocate”, sottolinea a fine gara il tecnico Elios Marsili. “Abbiamo giocato una gara attenta, ordinata, limitando al massimo la Cesport. È stato il super allenamento che volevo, anche se qualche erroruccio l’abbiamo commesso ed alla fine i nostri avversari hanno dimostrato tutto il loro valore. Forse addirittura potevamo perdere con uno scarto anche meno ampio, ma sono soddisfatto della prestazione dei miei”. 

Zurich Barbato Cesport-Cargomar Rari Nantes Napoli 8-4

Zurich Barbato Cesport: Lanzetta, Vitullo, Dublino, Ruocco 3, Barbato, Nweke, Esposito, Aiello 3, Porro, Femiano 1, A. D’Antonio, Russo, D. D’Antonio 1. All. Rossi

Cargomar Rari Nantes: Rotondo, Caria, Gregorio 1, Truppa, Di Iorio, Giamundo, Nina 2, Ciniglio, Paganelli 1, Severino, Casieri, Cantarelli, Autiero. All. Marsili

Arbitro: Bonavita
Note: parziali 2-0; 2-2; 2-0; 2-2. Nessun uscito per tre falli. Espulso nel quarto periodo Rotondo (R) per proteste. Superiorità numeriche: Cesport 1/7, Rari Nantes 0/4. Spettatori 100 circa.

A cura degli uffici stampa

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top