Notizie

Pandev: “Chiedete a Benitez perché sono andato via. Non capisco perché il Napoli di Mazzarri sia stato smontato”

3475145dcb00d4374aa6ceae8753bcf3

Dopo Behrami anche Pandev lascia Napoli ma lo fa in compagnia di Dzemaili. Con l’arrivo di Benitez molti giocatori, che prima erano i pilastri del Napoli di Mazzarri, hanno fatto le valigie e sono approdati in altre squadre.
I giocatori andati via non erano adatti al gioco dello spagnolo e spesso li si vedeva in panchina. Da Cannavaro a Pandev tutti hanno rilasciato dichiarazioni e parole d’amore verso Benitez non ne sono tante. 
L’ultima intervista è di Pandev che ai microfoni de Il Mattino spiega questo suo addio.

IL MOTIVO DELL’ADDIO. “Non dovete chiederlo a me ma a Benitez. Mi sono impegnato sempre al 100% e, quando ho giocato, ho fatto quello che lui mi chiedeva”. 

LA DIFFERENZA.Quando sono arrivato a Napoli tre anni fa ho trovato un grandissimo gruppo. C’era affiatamento e ci sono stati importanti risultati: siamo arrivati al secondo posto e abbiamo conquistato la qualificazione in Champions. Nell’ultima stagione invece il Napoli si è piazzato terzo e non parteciperà alla prossima Champions. E’ un qualcosa su cui bisogna riflettere”.

BENITEZ-MAZZARRI. “Con l’arrivo di Benitez il Napoli di Mazzarri è stato, pian piano, smontato. Prima è andato via Cannavaro, poi Behrami, Dzemaili, Pandev … La società ha deciso di voltare pagina quando è andato via Mazzarri, ma non capisco perché si sia chiuso così bruscamente un ciclo che aveva dato tante soddisfazioni ai tifosi”. 

IL RAMMARICO. “Stavo così bene a Napoli che ad un certo punto ho pensato di chiudere la carriera in maglia azzurra. Napoli regala emozioni straordinarie, i tifosi trasmettono grande energia. Ricordo i festeggiamenti per le due Coppe Italia. E poi come potrei dimenticare la doppietta alla Juve nel 2011? Che urlo ascoltai al San Paolo”.

FUTURO. “A Napoli sono stato benissimo, ho trovato tante persone meravigliose ma adesso rappresenta il passato, per me è cominciata una nuova avventura al Galatasaray, la squadra dell’ex ct azzurro Cesare Prandelli. Sono motivatissimo. Voglio conquistare la quarta stella, il ventesimo scudetto in Turchia”. 

UN AUGURIO AL NAPOLI. “Vincere lo scudetto, come ha detto il presidente De Laurentiis. Lo spero per i tifosi: meriterebbero questa grande gioia”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top