Notizie

Parole di un affezionato: Edy Reja

10dd7f46ca2f22ce7ce9308c89d2507c

«Edy Reja, questa è la settimana della sosta, stasera c’è l’impegno della Nazionale, ma parliamo di serie A: sarà una lotta a due per lo scudetto, Roma e Napoli, ed è una Roma straordinaria.
Sono sorpreso, nessuno la immaginava tra le prime posizioni ma

sta facendo davvero bene, sta facendo un inizio di campionato straordinario anche se ha avuto delle partite abbastanza accessibili all’inizio, come il Napoli, e solo quando inizierà a giocare con squadre più pesanti si vedrà la forza della squadra.
Roma e Napoli fin qui hanno fatto un bel percorso.
La Roma ha trovato degli equilibri importanti nei due centrali, De Rossi ha trovato un collocamento importante, e quando trovi questi equilibri puoi essere avvantaggiato sui piani difensivi.
Parliamo di questi due allenatori stranieri, che meritano grande attenzione, Garcia e Benitez.
Consideriamo anche il campionato italiano che non è per niente facile, a parte Benitez che lo conosceva già, Garcia mi ha sorpreso, bisogna elogiarli entrambi.
Entriamo nel cuore della sfida di venerdì prossimo, c’è la lotta tra Totti e Insigne.
Totti è straordinario nonostante l’età, nell’ultima partita era carico davvero, per quanto riguarda Insigne, lui sta facendo molto bene ma mi aspetto qualcosa in più se trova fiducia in se stesso e se cresce ancora un altro po’ può diventare davvero un grande campione.
Hamsik ha un senso innato dell’inserimento, ha la capacità di trovarsi al posto giusto al momento giusto.
Ha questo intuito naturale, nessuno gli ha insegnato niente.
Edy Reja, De Laurentiis e Pierpaolo Marino hanno fatto crescere il Napoli, e all’epoca De Laurentiis sembrava un visionario quando parlava di Scudetto e Champions, tu già credevi in quello che diceva?
Sapevo che aveva questa ambizioni di portare il Napoli ai vertici del calcio internazionale, ha un buon senso di management e questo club è uno dei più sani infatti. Benitez è stato un ottimo acquisto e spero che riesca a portare il Napoli dove De Laurentiis desidera. Mancano ancora delle partite pesanti sia in campionato che in Champions, vedremo, ma sono sicuro che il Napoli ce la farà.
Ma la Roma che non ha la Champions, può essere avvantaggiata?
Certamente. Chi va avanti nella Champions si concentra particolarmente in questi match, magari le partite di campionato le affrontano con le seconde linee, in tal caso si deve sperare che le seconde linee siano ad alti livelli per reggere la freschezza della Roma che al contrario si impegna solo nel campionato.
Sei un uomo di calcio, un uomo di campo, è chiaro che va trovata una soluzione con questi stadi e queste curve.
Ci possono rimettere i veri tifosi che amano il calcio per colpa di 10 deficienti, ma si deve trovare una soluzione perché non possiamo vivere ogni partita col timore, si devono sedare coloro dai quali partono queste strane intenzioni.»

Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top