Notizie

Pellegrini (Ag. Sarri): “Giornalisti come quelli che danno del maleducato a Insigne, andrebbero radiati dall’ordine. Damato doveva sospendere la partita”

2b38d28fd76169a5fcc083616b803787

Alessandro Pellegrini, agente di Maurizio Sarri, è intervenuto sulle frequenze Radio Club 91 durante il programma sportivo:

 

“Ci sono stati delle infamanti accuse di carattere geografico, invitare un vulcano a lavare gente sporca è gravissima, la peggiore forma di razzismo possibile – esordisce Pellegrini -. Il Napoli ha pagato pure ammenda di 4000 euro di multa per offese, quando i veronesi hanno insultato dall’inizio alla fine Napoli e Insigne. Se poi si cerca maturità in un ragazzo di 24 anni in tutta questa situazione vergognosa, questo non è il mio paese.
Sarri ha ottenuto i risultati studiando e lavorando la parte atletica e tattica. Non ha avuto tempo né di sentire le critiche iniziali, né l’eccesso di foga attuale.
Sulle dichiarazioni di Gaudio Pedalino, giornalista di Rcs Verona, non voglio commentare nulla, non se lo merita. E’ una mancanza di rispetto verso tutti i giornalisti, io mi vergogno. Certi personaggi più si fanno parlare e più bestemmiano, è vergognoso!”
Pellegrini chiude con un pensiero ancora sui cori dei tifosi del Verona: “D’Amato poteva pure fare un gesto forte e sospendere la partita. Pazzesco che si stavano commemorando 130 morti, i tifosi sono stati razzisti. Anche al 93’ a partita persa, invece di fare autocritica, possibile che abbiano avuto ancora la forza di inneggiare al Vesuvio? Un giornalista che dice che Insigne non è stato convocato perché è un maleducato, va espulso dall’ordine dei giornalisti.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top