Notizie

Perde la Roma. Napoli in agguato

9791b145582495bd337542a792dbb5ea

I giallorossi non perdevano in trasferta dal 1 novembre 2014, quando uscirono sconfitti dal San Paolo Nel secondo anticipo della trentaduesima giornata del campionato di Serie A, l’Inter supera la Roma di Garcia con il risultato di 2-1. Roma in campo con in attacco il tridente Gervinho-Totti-Ibarbo. Nell’Inter ancora esclusi dall’undici iniziale Kovacic, Shaqiri e Podolski. Inizio pimpante della Roma, che con De Rossi al 6′ impegnano Handanovic. Ma al 15′ è l’Inter a passare in vantaggio. L’ex laziale Hernanes sente profumo di derby e con un sinistro forte e preciso supera De Sanctis. La Roma prova a reagirem ma il predominio territoriale si ferma sul palo colpito da Ibarbo al 19′. Dopo l’intervallo le due squadre tornano in campo con gli stessi che hanno iniziato la partita. La prima sostituzione arriva al 6′ della ripresa, quando Totti lascia il posto a Keita. I giallorossi trovano giovamento dal cambio, rendendosi più pericolosi. Dopo un gol fallito da Florenzi, al 18′ Nainggolan servito da Pjanic trova lo spiraglio giusto per pareggiare. Quando sembrava che la Roma avesse la partita in pugno, Mancini indovina il cambio giusto al 41′: entra POdolski esce Gnoukouri. Standing ovation per il giovanissimo interista. Proprio il tedesco, a due minuti dalla fine del match, serve a Icardi la palla del gol vittoria. Prima Palacio poi lo stesso Podolski sfiorano il terzo gol legittimando il 2-1 finale per i milanesi. L’Inter si avvicina alla zona Europa League, mentre per la Roma continua il periodo negativo e ora rischia di perdere il secondo posto mettendo a rischio anche la terza posizione utile per andare in Champions League.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top