Notizie

Platini, il TAS riduce la squalifica dimissioni vicine

fa1dc96e88ba42c1970b16573775c47d

L’ex fuoriclasse della Juventus era stato condannato a una squalifica a sei anni ridotta ora a quattro. Secondo quanto riportato dall’Ansa, il Tas, il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, ha ridotto da sei a quattro anni la squalifica di Michel Platini per la vicenda dell’inchiesta per la consulenza da due milioni di franchi svizzeri pagatagli dalla Fifa di Blatter. Lo apprende l’Ansa da fonti vicine a Platini.

Avendo ottenuto dal Tas solo una riduzione della squalifica, l’ex campione si dimetterà dalla presidenza dell’Uefa: lo fanno sapere i suoi legali.

Il francese aveva presentato appello contro la squalifica. Lo scorso mese di dicembre Platini era stato sospeso per otto anni insieme all’ex presidente Fifa Joseph Blatter. A febbraio la commissione d’appello della Fifa ha ridotto la sospensione a sei anni. I legali di Platini, in sede di appello al Tas lo scorso 29 aprile, hanno chiesto l’assoluzione.

Abete, punizione molto severa – “E’ una punizione molto, dico molto, severa”. Giancarlo Abete, ex n.1 della federcalcio italiana e attuale vicepresidente dell’Uefa, commenta amareggiato la decisione del Tas sulla vicenda Platini, con i giurati del Premio Bearzot. “Capisco una sanzione, ma così dura…”. Quanto all’ipotesi di una sua candidatura alla presidenza Uefa, Abete è netto: “No, non ci penso assolutamente”.

FONTE ANSA

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top