Notizie

Primavera, Napoli – Bari 2-0 (25′ aut. Pizzutelli, 39′ Gaetano). Zona play off ad un passo

343c2f85148c61783280b1b9d93417c5

Dopo l’infelice esperienza al Torneo di Viareggio, oggi la Primavera del Napoli riparte dal Campionato. Gli azzurrini hanno affrontato il Bari nella 16 esima giornata di campionato. Il Napoli batte il Bari per 2-0 che ora è distante 10 lunghezze mentre gli azzurri si avvicinano alla zona play off.

Queste le formazioni ufficiali:
NAPOLI: Scalese; Girardi, Guardiglio, Palmiero, Lasicki; Rubino, Prezioso; Luperto, Tutino, Gaetano, D’Auria. A disp.: Ferrara, Anastasio, Palumbo, Managiapia, De Siomone F., Romano, De Iorio, Di Fiore, Di Giovanni, Bifulco, Livak, Mancini. All: Giampaolo Saurini.
BARI: Vicino; Lenoci, Roccotelli, Vosnakidis, D’Andria; Tamborrini, Amoruso, De Crescenzo; Leonetti, Pizzutelli, Curci. A disp.: Ventrella, Lateano, Marasciulo, Del Bene, Gjonaj, Mastrangelo, Santeramo. All: Francesco Passiatore.  

Già dai primi muniti il match entra nel vivo ed entrambe le squadre reclamano un calcio di rigore. Scalese, portiere del Napoli, salva in molte occasioni il risultato; il Bari prova ad attaccare centralmente ma al 17’ arriva il gol del vantaggio azzurro grazie all’autogol di Pizzutelli su azione creata da D’Auria. Gli azzurri provano a chiudere la partita e cercano di andare in pressing sul Bari e al 39’ Gaetano mette a segno il secondo gol del Napoli. Il giocatore si è ritrovato a pochi passi Vicino e con molta freddezza mette la palla in rete.

Ha inizio il secondo tempo, che rispetto al primo tempo inizia un po’ a rilento però gli azzurri non si accontentano e cercano anche la terza rete ma nulla da fare.  Il Bari prova ad accorciare le distanze ma Scalese è sempre molto attento, ci prova anche Tutino ma viene fermato al limite dell’area e sarà punizione. Nulla da fare su questa occasione e al 74′ viene espulso Palmiero per doppia ammonizione. Il Bari cerca di sfruttare la superiorità numerica, cercano di avvicinarsi in porta tutto ciò non  impensierisce Scalese. Invece è il Napoli che, nonostante sia in 10, prova a chiudere la gara col terzo gol con Liivak, che si ritrova a tu per tu con Vicino ma si fa neutralizzare la conclusione rasoterra. 

La gara termina con la vittoria del Napoli sul Bari per 2-0 e con questa vittoria gli azzurri salgono a quota 28 punti in classifica.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top