Notizie

Proteste in campo, cartellini più facili

8ce89955afd6e69fd03a186fbefc9f26

Su indicazione di UEFA e FIFA, ci sarà meno tolleranza per il gioco duro e, soprattutto per chi protesta platealmente. Le sanzioni con i cartellini gialli, stanno cambiando pelle. Dalla prossima stagione verrà introdotta la norma che vuole la giornata di squalifica per somma di ammonizioni scattare non più dopo quattro ma dopo cinque cartellini gialli accumulati in diverse partite. Ma questa decisione potrebbe invogliare i calciatori a commettere più falli? La domanda legittima, trova risposta immediata nelle direttive dell’UEFA  e della FIFA che hanno chiesto una minore tolleranza per i falli duri e per le proteste, invitando gli arbitri a un utilizzo più frequente dei cartellini.   

Soprattutto ci sarà meno tolleranza per le proteste in campo dei calciatori, troppo spesso plateali e manifestate ad ogni decisione arbitrale. L’unico autorizzato a parlare con l’arbitro sarà il capitano della squadra. Ma anche lui dovrà stare attento alle parole e ai gesti che utilizzerà nella protesta, altrimenti anche per il capitano potrebbe scattare la sanzione del cartellino giallo.

Sarà la volta giusta che non si vedranno più quei capannelli di calciatori intorno al direttore di gara?

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top