Notizie

Queste le strategie del Napoli sul mercato…

Diciannove giorni. Un solo colpo. A dodici giorni dalla fine del mercato facciamo un resoconto delle strategie partenopee:

Capitolo Portiere

Il paur parler avuto con il Catania fa luce sulla volontà del Napoli di promuovere Rafael titolare il prossimo anno con il conseguente ritorno di Reina al Liverpool per fine prestito. Il Catania infatti, dopo il fallimento della trattativa con la Lazio per portare l’attaccante Floccari alla corte di Maran, ha chiesto al Napoli il prestito di Vargas. Il partenopei avrebbero chiesto in cambio, sempre con la formula del prestito, il portiere argentino Andujar che andrebbe, appunto, a fare il secondo di Rafael. L’affare si potrebbe concludere entro qualche giorno.

Capitolo Difesa

Questo il settore con meno certezze. Gli esterni sembrano aver deluso Benitez. Maggio, già adattato al ruolo, fatica. Sul fronte opposto, Armero non sembra aver fatto breccia nel cuore del mister spagnolo. Reveillere fa il compitino, ma non entusiasma. Zuniga e Mesto ancora fermi ai box. Il Napoli acquisterà sicuramente un esterno sinistro. Sfumato Bastos, andato alla Roma, i nomi più caldi sono Criscito dello Zenit San Pietroburgo e Moreno del Siviglia.
Sui difensori centrali invece la nebbia è fittissima. Albiol (a dire il vero anch’egli in calo di rendimento), l’unico che gode della stima incondizionata di Benitez. Con Cannavaro e Uvini totalmente ai margini del progetto e Britos a corrente alternata, Fernandez è diventato il difensore preso in maggiore considerazione. Le prestazioni, purtroppo, ancora non cancellano le perplessità sul centrale della nazionale argentina. Benitez vorrebbe lo slovacco Martin Skrtel ma il Liverpool non ci sente. La verità è che a parte lo slovacco, Benitez non vede in giro calciatori acquistabili migliori di quelli che ha il Napoli. Per cui il mercato in tal senso sembra in stallo.

Capitolo Centrocampo

Uno solo era il calciatore in forza al Calcio Napoli inamovibile per Rafa Benitez: Valon Behrami, infortunato. Nel ruolo, altre tre unità: Inler, Dzemaili e il giovane Radosevic. Avendo avuto modo di monitorare le scelte del tecnico spagnolo per venti giornate di campionato, potremmo affermare con bassissima percentuale di errore, di averli elencati secondo le preferenze di Benitez. Ma è sembrato evidente, anche se non esplicitato dalle parole, che il tecnico spagnolo, Behrami escluso, desidera avere a disposizione centrocampisti di maggior spessore. Abbandonati i sogni di profili come quello di Mascherano, dal blasone e soprattutto dagli stipendi non ancora alla portata del Napoli, l’interesse sembra concentrato su profili decisamente più bassi. E’ stato portato a termine, e non senza lungaggini, l’affare Jorginho. Ovviamente se di affare si è trattato sarà il campo a dirlo. Per il momento, comunque, abbiamo la certezza il Napoli abbia acquistato un calciatore molto promettente, giovane, che questo anno ha dimostrato di sapersi imporre sul serio (anche se in una piccola piazza come Verona), e, soprattutto, dalle caratteristiche tecniche sconosciute ad un centrocampo come quello del Napoli. Velocità di esecuzione, abbinata ad un’ottima visione di gioco e ad una buona tecnica, ne fanno un calciatore che si integra benissimo nella rosa azzurra. Il mercato dei centrocampisti finisce qui? Decisamente no. Il Napoli acquisterà ancora. Questa volta, però, il profilo sarà diverso. Si cerca un centrocampista che abbia le caratteristiche di un Behrami. Capoue, Ralf, M’Vila i nomi caldi. I primi due molto caldi, l’ultimo sarebbe il più caldo di tutti se i dirigenti azzurri non avessero perplessità legate alla testa calda del talentuoso calciatore francese di origini congolesi. Una cosa è certa, la prossima settimana sarà più calda della testa di M’Vila.

Capitolo Attacco

Inutile ripeterci. L’errore si è fatto l’estate scorsa. Un azzardo utilizzare Pandev come vice Higuain. Utopico potesse ricoprire il ruolo un acerbo Zapata. Al Napoli serve un centravanti vero. Entro la fine del mese potrebbe arrivare, ma, al momento, non è una priorità. Le corsie esterne d’attacco sono quelle che danno maggiori garanzie. Tre calciatori per due maglie sono stati più che idonei in queste prime venti giornate di campionato anche se, forse, Benitez avrebbe voluto due calciatori per ruolo. E’ nato da questa esigenza l’interesse per Bastos ben presto archiviato. 

Ultimi dodici giorni di dubbi. Ma alla fine, le certezze, arriveranno.

Sponsor 2

Ultimi Articoli

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top