Notizie

Rafael: “Ringrazio Dio e lo staff medico. Un altro portiere? Non spetta a me decidere”

f3b4b61b568e0de2f1c5e6560178c8d8

Rafael Cabral è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto raccolto dalla redazione di 100x100napoli:
“Se sono qui a Dimaro è grazie all’aiuto di Dio e allo staff medico che mi ha seguito passo dopo passo. Faccio ogni giorno lavoro con il gruppo, anche doppie sedute, senza accusare alcun tipo di problema. Mi sento più forte di prima.
L’arrivo di Andujar crea l’ennesimo derby Brasile-Argentina.
Il Napoli è un club che ha molti calciatori stranieri, ed è bello incontrarsi e combattere per lo stesso obiettivo.
Cosa prometti ai tifosi?
Ai tifosi io posso solo promettere massimo impegno e dedizione, solo con il duro lavoro è possibile raggiungere traguardi importanti. Vogliamo confermarci in Coppa Italia, lottare per lo scudetto e qualificarci per la Champions che è la competizione più bella del mondo. 
Il Napoli, avendo già Rafael non ha bisogno di altri portieri?
Sono un professionista e penso solo al mio lavoro. Non spetta a me decidere, io penso solo a lavorare. I tifosi vogliono questo e non inutili chiacchiere. Non conosco i piani della società e non spetta a me giudicarli”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top