100×100 Napoli

Notizie

Reggina sotto choc, portiere napoletano operato d’urgenza per un tumore al cervello

393be73d99665aed4412e841d9afb61f

Daniel Leone, giovane promessa del calcio italiano, è stato operato d’urgenza per un tumore al cervello. Al giovanissimo portiere napoletano, appena ventunenne, è stato diagnosticato un tumore al cervello, scoperto ieri mattina insieme al medico dott. Pasquale Favasuli, dopo alcuni fastidi avvertiti nei giorni scorsi.

Mister Cozza ha rinviato l’allenamento di stamattina per consentire alla squadra di stare vicino al giocatore durante l’intervento nell’ospedale cittadino. Inutile dire che i compagni di squadra sono distrutti, con il morale a terra per la tremenda notizia.

Daniel Leone ha 21 anni, è di Napoli ma è cresciuto a Reggio, nel vivaio della Reggina, dove è diventato un portiere tra i più promettenti del panorama calcistico. Lo scorso 23 agosto ha regalato agli amaranto il Memorial Franco Scoglio parando tre calci di rigore su 4 alla Nuova Gioiese, dopo che l’amichevole si era conclusa con il risultato di 0-0 nei tempi regolamentari. Secondo di Kovácsik, è tornato a Reggio dopo le esperienze in prestito a Reggiana, Sassari Torres e Pontedera.

Quella con la Nuova Gioiese è stata l’ultima gioia prima del dramma. Oggi l’intervento, e la speranza che possa tornare al più presto tra i pali a difendere la porta amaranto. 

Inside Articles Bottom
To Top