Notizie

Roma-Napoli, focus sui giocatori impegnati con le rispettive nazionali

f5dbf2c2ce8ec21ce67ae22c254e0091

Un affare Mondiale, al di là dell’importanza  della gara in sé.  Roma-Napoli è la sfida al vertice tra Garcia e Benitez, quella che può regalare il ruolo di anti-Juventus. Una partita che, dopo mille polemiche, deve fare i conti con i ritorni all’ultimo istante dei vari nazionali. Oggi pomeriggio la Roma torna a lavorare, dopo due giorni e mezzo di stop.

Con il gruppo, Garcia riavrà Gervinho e Benatia; il tecnico avrebbe sperato di riavere anche Strootman, impegnato martedì nell’inutile trasferta dell’Olanda (già qualificata al Mondiale) a Istanbul, ma Van Gaal ha detto di no. La Roma, però si aspetta che Kevin non giochi nella bolgia di Istanbul, una partita che può essere decisiva per le sorti della Turchia. Sono  invece  a rischio fino alla fine  Pjanic e Torosidis, che si giocano a distanza il Mondiale. Bosnia e Grecia sono a pari punti, ma se Pjanic domani vince in Lituania è primo in virtù dello scontro diretto. La Grecia, invece, deve superare ad Atene il Liechtenstein e guardare alla Lituania. A Napoli, poi, nell’Italia dovrebbe giocare Florenzi, mentre l’utilizzo di Balzaretti con l’Armenia non è un problema – essendo squalificato contro il Napoli – .

Anche Rafa Benitez li avrebbe rivoluti tutti, oggi pomeriggio per la ripresa, invece il tecnico spagnolo dovrà aspettare giovedì, quando rientreranno i sudamericani, per avere l’organico al completo. Insomma, appena 24 ore per valutare le condizioni dei reduci e decidere la formazione da opporre venerdì alla Roma. Una notte da non sbagliare, perché i giallorossi possono allungare ancora. Le percentuali di impiego di Higuain, in compenso, crescono col passare dei giorni. Non è bastata la vittoria in Albania a convincere il c.t. della Svizzera, Hitzfeld, a dare l’assenso per il rientro anticipato di Inler, Dzemaili e Behrami. I tre centrocampisti saranno  a disposizione per l’incontro di domani con la Slovenia, che non ha alcun significato particolare avendo la Svizzera già conquistato il Mondiale. È probabile che ciascuno disputi solo un tempo. Sono due, invece, i sudamericani impegnati con le nazionali: Armero e Fernandez. Il primo giocherà con la Colombia in Paraguay, il difensore in Argentina-Uruguay. Il loro rientro è previsto per la mattinata di giovedì, ma nessuno dei due dovrebbe essere titolare contro la Roma perché Zuniga ha recuperato dall’infortunio e al centro della difesa Benitez potrebbe schierare Cannavaro con Britos, se Albiol non dovesse farcela. Al momento, lo spagnolo è quello che ha minori possibilità di recupero. 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top