Notizie

Sarri elude le domande sul calciomercato: “Riduciamolo a 48 ore e basta”

A volte è vero, la maggior parte della stampa si riduce sempre a domande banali, in cerca di scoop sensazionali e nomi che tanto non verranno mai fuori. Così nel tempo gli allenatori si sono inventate risposte sempre più fantasiose per eludere i quesiti di mercato.


Proprio durante l’intervista del post partita di Napoli – Torino, rilasciata ai microfoni Sky, l’allenatore dei partenopei si è sbizzarrito.
L’ultimo commento è infatti dedicato proprio al calciomercato ed alla competitività della rosa azzurra: “Abbiamo Manolo Gabbiadini che è fuori da due mesi e non sta bene ancora, qualche altro ragazzo in crescita sicuramente – ammette -. Il mercato fosse per me durerebbe 48 ore, tanto alla fine succede tutto alla fine negli ultimi giorni. Il Presidente non deve darmi rassicurazioni, devo essere io a tenermi buono lui. Con Giuntoli mi sento spesso, lui sa quello che voglio”.

Quella di Sarri non è certamente una provocazione. Si sono ormai tutti abituati al suo sarcasmo nel rispondere, una strategia comunicativa degna di un grande oratore. Manolo Gabbiadini è il primo nome della lista del tecnico: insomma pensa più a chi ha in rosa. D’altronde, come aveva dichiarato anche in conferenza stampa, lui ha precisamente bene in mente le caratteristiche che devono avere i prossimi rinforzi. E’ Cristiano Giutoli il delegato a trasformare quelle richieste in materiale umano.

Proprio in queste ore si starebbe infatti parlando di Simone Missiroli, centrocampista del Sassuolo. Non soltanto lui però nel mirino degli azzurri, perché parrebbe che André Gomes non sia stato convocato per la prossima partita in campionato del Valencia. Un riposo precauzionale che però non avrebbe origini di mercato, almeno a sentire le indiscrezioni valenziane. Tanti mugugni anche per il ruolo di difensore, ove però l’unico vero indizio è quello che porterebbe a Maksimovic del Torino. Purtroppo per il difensore granata la richiesta è di 25 milioni di euro. 

L’idea, con le caratteristiche del giocatore, formulata da Sarri condurrebbe quindi ad un’ipotesi di acquisto di una mezzala in grado di dare la stessa qualità di Hamsik ed un difensore di grande profilo. Al di là di ogni battuta, mai come quest’anno il mercato di gennaio potrebbe essere decisivo ed a dimostrarlo è la posizione in classifica delle prime quattro squadre, separate da pochissimi punti. Sarri gioca a carte coperte, ed anche se non lo ammette sa bene che questo sessione potrebbe garantire una svolta eccezionale, per il Napoli e per la sua carriera.

 

® Riproduzione riservata. Ne è consentito un uso parziale previa citazione corretta della fonte.

Inside Articles Bottom

I più popolari

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttore Responsabile: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013
Registrazione al tribunale n. 3751
Email: 100x100napoli@gmail.com

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top