Notizie

Sarri in conferenza stampa: “Io tecnico da progetto. Ecco qual è il modulo idoneo alla squadra. Gabbiadini? Vedremo”

bad31c275e5039d4b80e4c169cf42ad9

Rileggi la conferenza stampa di Maurizio Sarri, che anticipa Empoli-Napoli. Queste le dichiarazioni di Mr Sarri: “I ragazzi sembrano in crescita senza sottovalutare gli avversari come fatto in passato, perché la maggior parte di questa squadra ha subito 4 gol proprio ad Empoli. 
Bisogna cambiare modo di pensare più che cambiare l’idea di calcio. La linea difensiva domenica si è mossa bene per cinquantacinque minuti, poi ne abbiamo avuti cinque di panico, non abbiamo retto al primo episodio negativo che abbiamo subito. Non siamo riusciti neanche a battere bene il calcio d’inizio, vediamo se col lavoro riusciamo a migliorare. Vorrei limitare notevolmente gli errori domani. 
 
Mi aspetto una squadra che sappia gestire meglio determinati momenti della partita. Bisogna lavorare a livello di personalità, penso che sono un allenatore da progetto, chi mi ha preso sa cosa ha preso. Non soffro la pressione, perché ci sono abituato.

Hysaj si è allenato regolarmente e devo ringraziare la Federazione albanese per non averlo utilizzato in nazionale a differenza di quanto accaduto con quella rumena che ci ha restituito Chiriches stanco che era già acciaccato con due partite in quattro giorni. A questo aggiungiamoci Koulibaly che ha fatto anche un viaggio di 14 ore.

Dell’Empoli temo Saponara che è un calciatore che l’anno prossimo le squadre italiane faranno fatica a comprare, è destinato a grandi palcoscenici. Insigne deve cercare di più l’ultimo passaggio e meno la conclusione ma mi ha impressionato per la sua capacità di corsa e resistenza, lo dimostrano i dati gps, sono impressionanti
Hamsik non è un incontrista ma ha caratteristiche offensive.
Affronteremo una squadra che ha assimilato alla perfezione gli schemi tattici, livello di autonomismi che raggiungeremo anche noi dopo tre anni di lavoro.

Gabbiadini nelle prossime due partite entrerà, non so se domani o giovedì, a me piace come calciatore ma mi aspetto risposte più importanti da lui. Abbiamo anche parlato, deve fare qualcosa in più per convincermi ma gli basta poco: è un giocatore che mi piace, non l’ho visto ancora in grandissima condizione, può andare dentro o domani oppure giovedì, ma mi aspetto una risposta forte
Higuain che Sorride, è una bella notizia, ha fatto come tutta la squadra cinquanta minuti di ottimo livello. Allan non lo vedo davanti alla difesa. il vertice basso deve essere un fine palleggiatore, non voglio incontristi davanti alla difesa.

Zuniga non è stato convocato perché non è ancora in condizione non può darci una mano e ha da fare un percorso lungo. Stiamo cercando di impostargli un percorso per tornare competitivo.

Modulo? Probabilmente il 4-3-3 sarebbe più idoneo per le caratteristiche dei giocatori anche se io preferisco giocare con il 4-3-1-2″.


Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top