Notizie

Sarri lo conquista, Maradona si ricrede. Ora che il sogno si realizzi, per entrambi…

b03125dceb090e6f22c69916919717d4

Dopo il messaggio inviato dal Pibe de Oro alla squadra subito dopo la vittoria a Frosinone e il contestuale primato in classifica con tanto di titolo di campioni d’inverno, arriva puntuale il commento del tecnico azzurro alla vigilia della partita col Sassuolo. Diego Armando Maradona si è mostrato entusiasta per la roboante prova del Napoli di domenica scorsa che ha riportato il Napoli al comando della Serie A ed alimentato con maggiore fiducia il sogno Scudetto. L’ex fuoriclasse argentino, incitando la squadra a continuare così per far felice una città che attende di rivincere il tricolore, ha implicitamente rivolto i complimenti a quello che, a detta della maggioranza degli addetti ai lavori e dei tifosi, sarebbe l’artefice di questa meraviglia di nome “Napoli”.
Si tratta di Maurizio Sarri, proprio colui che lo stesso Maradona ‘boccio’ dopo le prime tre giornate di Serie A con un eloquente “[…] la panchina del Napoli è un’altra cosa…”. La scarsa attitudine di Sarri ad allenare in piazze di un certo blasone, aveva insomma preoccupato anche Maradona che aveva – di fatto – invitato De Laurentiis ad esonerarlo e a rimpiazzarlo con un tecnico dall’esperienza necessaria. Poi il Napoli stupisce tutti con un incredibile trend di vittorie condite da un gioco di straordinaria bellezza ed accende l’entusiasmo dell’ambiente la cui eco arriva sino a Maradona, che apprezza e si scusa: “Ho sbagliato con Sarri”. Dietrofront del più grande calciatore di tutti i tempi e l’auspicio di Sarri di provare a fargli cambiare idea si avvera.
Dopo un paio di mesi eccoci giunti al giro di boa del campionato ed i risultati non mentono mica. Napoli campione d’inverno e Maradona al settimo cielo perchè “Se Napoli è felice, lo sono anche io” – dichiara El Diez, che poi promette di tornare in città per festeggiare con la sua gente l’eventuale Scudetto. Ma Sarri, che di Scudetto non parla affatto, desidererebbe incontrarlo quanto prima e magari non solo in caso di successo finale. Il tecnico non vede l’ora di confrontarsi col suo idolo e non porta rancore: “Mi fa piacere sentire parlare (bene, ndr) Maradona di me, ma era lo stesso anche prima, perchè pensavo non mi conoscesse neanche”. Dopo averlo convinto a credere in questo Napoli, il prossimo obiettivo di Sarri è quello di conoscere Diego, sarebbe un onore ed un’emozione unica per lui.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top