Notizie

Sarri: “Nel secondo tempo abbiamo alzato i ritmi. Sono colpito da questi campioni che mi stanno seguendo alla lettera”

04a8eabc11fc88b7aa2ff5d13438d427

Dopo la bella vittoria Maurizio Sarri ha rilasciato delle dichiarazioni. Queste le sue parole ai microfoni di Premium Sport: “Grazie ai tifosi che sono venuti. Nel primo tempo c’è stato equilibrio, nel secondo tempo abbiamo alzato i ritmi. Se non eravamo forti mentalmente dopo il pareggio potevamo rischiare di prendere un altro gol invece abbiamo reagito bene.
Scudetto? Stiamo facendo bene, dopo un inizio così poi ci siamo ripresi, pensare di essere competitivi c’è ancora tanta strada da fare.
Higuain? Sta bene anche mentalmente e si vede come gioca e come si allena.
Entusiasmo? Dobbiamo essere bravi a smorzare i toni e rimanere a testa alta davanti ad un risultato negativo, qui c’è molto entusiasmo rispetto alle altre città ma è bello proprio per questo.
A che punto è il Napoli? La squadra è cresciuta, è sempre disponibile e non me lo aspettavo da loro perché sono grandi campioni pensavo avessero problemi con un allenatore che arriva dalla provincia. I risultati sono arrivati e in afse offensiva la qualità è davvero alta, in fase difensiva hanno fatto fatica all’inizio perché non erano abituati ma stanno crescendo. Il gol è arrivato da un errore ma hanno fatto anche una grande giocata.

Queste, invece, le sue dichiarazioni a Sky: “Hamsik è uno dei migliori centrocampisti al mondo. L’anno scorso non era problema solo di modulo. Sta crescendo ancora sia fisicamente che mentalmente. Con la Fiorentina la sua miglior partita sin qui. Dopo la sosta, nei primi venti minuti facciamo sempre un pò di fatica a tenere alto il ritmo. Nel secondo tempo abbiamo meritato di vincere. Il gol viola è arrivato nel momento in cui avevamo in mano la partita, poi abbiamo avuto la forza mentale di riprenderla. Scudetto? Un maratoneta che, all’ottavo km pensa di vincere la gara, è fuori di testa. Io sono una persona molto pragmatica ed in questo momento vi dico che non siamo da scudetto perchè siamo quarti in classifica. Come si gestisce un gruppo in questi momenti? Nel calcio ci sono tante componenti che possono cambiare le cose ed è impensabile che un gruppo mantenga la stessa concentrazione per tutta la stagione.
Con questo gruppo mi son trovato bene sin dall’inizio. Sono stati sempre disponibili ma so se in questo sono stato bravo o fortunato. La mia carriera? Nel ’99/2000 ho lasciato il lavoro in banca per allenare in Interregionale. Per questi e tanti altri motivi molti, tra cui anche il nostro D.S. Giuntoli, mi danno del pazzo. Organizzazione? Gli allenatori possono dare un contributo ma alla fine sono i calciatori a decidere le partite”

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top