Scuola di Giornalismo Sportivo

Scuola di giornalismo. Analisi post Sassuolo – Napoli

2c42a4e64a91ec5c88eee5f5cabd945a

I partecipanti al corso di giornalismo sportivo diretto da Paolo Del Genio hanno analizzato la sfida tra Sassuolo e Napoli.

Mauro Guerrera

Sassuolo-Napoli 0-1, Benitez: “un  successo di squadra”.

Contro il Sassuolo era importante vincere. Vincere per non perdere altro terreno in classifica, ma soprattutto per non alimentare ulteriormente le polemiche della vigilia.

Una vittoria quella contro il Sassuolo, che ha dato un po’ di serenità all’intero ambiente partenopeo, ma è stata anche un’importante iniezione  di fiducia soprattutto per Benitez.

“E’ un successo di squadra”, ha dichiarato il tecnico spagnolo ai microfoni di Sky nell’immediato dopo partita. Questa dichiarazione, avallata anche dalle parole di Callejon, si è trasformata nella speranza dei tifosi che questa vittoria possa finalmente ricompattare l’ambiente. Necessità questa che del resto l’allenatore del Napoli  sta  auspicando da diverso tempo.

La partita con il Sassuolo non ha cancellato le perplessità dei tifosi, sul Napoli ancora in versione “Dottor Jeckill” e “Mr. Hyde”. Nel primo tempo il Napoli è stato padrone della partita. Nel secondo tempo si è rivista la squadra timorosa assalita dalla paura di non vincere.

Vittoria sofferta, come in passato sono state sofferte tutte le vittorie che hanno fatto uscire una squadra da una crisi di risultati. Continuità. Questo è l’obiettivo che si è posto Benitez per permettere al Napoli di tornare a essere competitivo.

Tommaso Allocca

“Per ritrovare la serenità non basta un risultato, ma serve continuità e fiducia nel progetto”. Con queste parole pronunciate dal tecnico Rafa Benitez  al termine della partita che ha visto il Napoli battere il Sassuolo di misura, si è conclusa la sua conferenza stampa ricca di spunti e temi interessanti. Presto parlare di rinascita della squadra partenopea poiché la partita del Mapei Stadium ha fatto vedere sia luci che ombre, come ha sottolineato l’allenatore iberico, il quale ha evidenziato la solidità e la compattezza di squadra mostrata dai suoi ragazzi.

Ha preferito citare Gargano, “che è stato tra i migliori“ e Britos, “che si impegna e rende molto sul campo”, entrambi i giocatori finora non propriamente accolti bene chi per un motivo chi per un altro da stampa e tifoseria. In questi trenta lunghi giorni che hanno separato il Napoli dall’ultima vittoria ottenuta a Genova il 31 agosto, pervenuta all’ultimo minuto di recupero, molti sono i difetti ancora da correggere dal punto di vista tecnico-tattico e caratteriali.

Il tecnico infatti si è soffermato sui difetti evidenziati dalla squadra, nello specifico sulla sofferenza patita sulle palle alte e su quelle lunghe degli avversari nel secondo tempo, oltre alla scarsa capacità nello sfruttare le ripartenze. Non è mancato un riferimento del tecnico alle polemiche esterne alla squadra solo in parte sopite, dovute ai risultati altalenanti delle scorse settimane: “Sono dispiaciuto per tante cose che si sono dette nei giorni scorsi, non critiche di tipo tattico ma cose non vere e soprattutto per la mancanza di rispetto.” Allo stesso tempo il tecnico rimarca lo straordinario apporto dei tifosi: “devo sottolineare l’importanza della spinta dei tifosi: quando sono con noi anche in trasferta è fondamentale “.

Altro fattore da correggere è legato alla condizione atletica: “I problemi del secondo tempo sono legati anche a una stanchezza fisica”, ne è consapevole Benitez: “Quando si ha un progetto bisogna perseguirlo e non mettere tutto in discussione dopo un periodo negativo. Hamsik è uscito dal campo perché in quel momento avevamo bisogno di cambiare, il ragazzo ha fatto un ottimo pre campionato ed ora gli manca solo il goal. Tutti sanno che questa è una squadra e c’è bisogno di tutti, anche Higuain ne è consapevole”.

Insomma il messaggio è chiaro che sembra lanciare : solidità e compattezza non solo nella squadra ma a tutti i livelli, condita da una buona dose di serenità  che i risultati conquistati aiuteranno a dare, il tempo ed il campo come sempre accade nelle vicende calcistiche saranno i giudici e noi ne saremo spettatori. Non ci resta che attendere.

Luca Salvadori

Benitèz e Callejon in coro: “Vittoria del gruppo”

Un Napoli piu’ concreto e’ tornato con merito al successo, vincendo al “Mapei Stadium”, per 1-0, contro il Sassuolo. Di Callejon, su assist di Higuain (al 28’) il gol che ha deciso la sfida.

Il tecnico Rafa Benitez ha così commentato la partita nel post gara: “Ogni vittoria può aiutare, la squadra ha dimostrato che meritava di più, oggi abbiamo visto un gruppo che tutto unito è andato a vincere”.

Se analizziamo la partita di Udine possiamo notare che è stato un match simile a quello di oggi.”

A segno il solito Callejon, con il Pipita ancora a secco, ma per il mister non è un problema: Higuain? Tutti noi sappiamo che può fare la differenza con i goal, ma può farla anche con gli assist. La cosa importante è che altri segnino al suo posto.” Tre punti che scacciano le polemiche e le voci di crisi, ma bisogna andare cauti, come professa lo spagnolo: “Sono soddisfatto perché è una vittoria di squadra, ma ora possiamo e dobbiamo fare meglio. Il Napoli è una società forte e sappiamo che dobbiamo vincere quante più gare possibili, peccato per le prime tre che avremmo meritato di portare tutte a casa”.

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole del match winner Josè Maria Callejon: “Vittoria di squadra per tre punti importanti. Questo è il trionfo di tutti, anche di quelli che non hanno giocato. Questo successo riporterà fiducia, abbiamo fatto qualche passo falso ma siamo sempre il Napoli. Stiamo lavorando bene, avevamo preparato bene questa gara”.

Valerio Intermoia

L’allenatore del Napoli Rafa Benitez ha commentato la vittoria contro il Sassuolo ai microfoni di Sky Sport: “Ogni vittoria può aiutare. La squadra ha dimostrato di meritare di più nelle scorse partite. Oggi abbiamo visto un gruppo che unito è andato a vincere.” Sulla difesa oggi imbattuta: “Se facciamo l’analisi della gara contro l’Udinese abbiamo subito solo il gol. La squadra oggi era equilibrata e bilanciata, non ha dato spazio agli avversari.”

Un parere sul momento di Higuain: ”Non ha segnato in campionato ma in Europa, può fare la differenza con i gol ma anche con gli assist, abbiamo anche altri che possono fare gol. Dobbiamo ancora migliorare. Sono molto soddisfatto perché è stata una vittoria di squadra, ma dobbiamo fare meglio. Il Napoli è una società forte, sappiamo che dobbiamo vincerle tutte. Peccato perché avremmo dovuto vincere tutte e tre le partite che abbiamo perso”.

Alessandro De Mattia

Il Napoli ritrova un po’ di serenità con la vittoria in trasferta al Mapei Stadium. Match molto equilibrato sin dalle prime battute con i padroni di casa che provano a perforare la difesa azzurra tutt’altro che impermeabile dall’inizio di questa stagione.
Gli uomini di Rafa Benitez però, riescono a trovare il gol del vantaggio grazie al solito Callejon che sblocca il risultato.
Gli azzurri riescono a mantenere il pallino del gioca ma vacillano proprio al traguardo ma, fortunatamente, la conclusione di Peluso si stampa sulla traversa.
Tre punti d’oro per il club partenopeo che dovrà confermarsi tra pochi giorni in Europa League contro lo Slovan Bratislava.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top