Notizie

Si sfoga il padre di Ciro Esposito: “Perché non c’era un’ambulanza o una macchina della polizia fuori l’Olimpico? Il Questore ha fatto sicurezza solo ai politici”

617782454eaf7d41f80a3a44cfa9563b

Giovanni Esposito, padre di Ciro Esposito che ancora lotta tra la vita e la morte, padre esasperato e pieno di dubbi e domande, ha rilasciato un’intervista a Radio KissKiss Napoli. Queste le sue parole: “Come sta Ciro?
Sono uscito 2 minuti fa dalla camera di Ciro, sta ancora in prognosi riservata. Ha aperto gli occhi ma bisogna ancora pregare per lui e aspettare.
Un leggero miglioramento c’è, la pressione ha ripreso a funzionare da sola, senza medicinali. Però è la situazione generale che non muta. Solo il Signore ci può aiutare e noi stiamo qui ad aspettare.

Può esprimere il suo pensiero a riguardo della tragedia che ha colpito la vostra famiglia.
Ringrazio tutti i tifosi di Napoli e d’Italia. Non può succedere che un ragazzo che va a vedersi una partita venga sparato e venga considerato anche un camorrista. Il Questore l’unica cosa che ha fatto è stata arrestare mio figlio nonostante stesse in ospedale. 
La mia domanda è: perché non c’era un’ambulanza fuori lo stadio Olimpico? Perché non c’era una macchina della polizia?
Mio figlio era andato solo incontro ad un tizio che stava assalendo un autobus per fermarlo ed è stato sparato. Poi si ritrova anche un arresto e tutto questo è assurdo. 
Uno che non è all’altezza di fare il proprio mestiere deve cambiare lavoro. Ha fatto la sicurezza solo per i politici questo Questore? 
Non so come sia stata organizzata la sicurezza ma posso dire per certo che non c’era sicurezza. 
Poi se vengono qua e mi spiegano che sto sbagliando allora alzo le mani.
È assurdo pensare che alcuni ragazzi che camminano con le pistole vengono considerate brave persone e mio figlio che un gran lavoratore, una persona seria, non solo è stato sparato ma anche arrestato”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top