Notizie

Stasera la finale di Coppa Italia edizione 2014/2015, ricordando Ciro Esposito

62ec849920db7164b36fa1034ace9e55

3 maggio 2014 è una data che rimarrà tristemente nelle menti di moltissimi tifosi di calcio, ma non solo.

Una data in cui, per l’ennesima volta, lo sport più amato dagli italiani ha dimostrato, assieme a molte delle istituzioni ad esso correlate, di essere fallimentare, e nel caso specifico, irrimediabilmente dannoso.

Il 3 maggio del 2014, Ciro Esposito veniva gravemente ferito con un colpo di pistola. Soltanto una lunga e dolorosa agonia lo ha poi accompagnato alla morte, a quaranta giorni di distanza.
Una serata tragica, quella della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, una gara organizzata (ma sarebbe meglio dire disorganizzata), e giocata, allo stadio Olimpico di Roma. All’esterno dello stadio, poco prima della gara, è noto a tutti cosa è accaduto. Un parapiglia tra tifosi napoletani e romanisti, uno (o più colpi di pistola), ed una vita, quella del giovane napoletano, improvvisamente spezzata.

Questa sera, lo stadio Olimpico di Roma, ospiterà l’ennesima edizione della competizione tutta italiana, quella 2014/2015. In campo, questa volta, Lazio e Juventus. Il Napoli, eliminato proprio dalla Lazio di Stefano Pioli, non presenzierà all’appuntamento. Anche se, più di qualcuno, auspicando un minuto di silenzio prima dell’inizio della gara, proprio in memoria del compianto Ciro, consentirebbe alla Napoli tutta, di ricordare la memoria di un grandissimo tifoso degli azzurri che per un’assurda circostanza ha pagato con la vita.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top