Notizie

Tavecchio, dopo quella sui mangiatori di banane, gaffe su ebrei e gay

060cee6368aa0d461b356d1a6e5d2658

Ancora una gaffe del presidente della FIGC Tavecchio, ma lui si difende e accusa. In un colloquio tra il Tavecchio e il quotidiano online Soccerlife, il presidente del massimo organismo calcistico italiano si lascia andare ad alcune “battutine” sugli ebrei e i gay. 
Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, che a sua volta fa riferimento come al “Corriere ella Sera”, Tavecchio avrebbe pronunciato quanto segue:

 “La sede della Lega Nazionale Dilettanti? Comprata da quell’ebreaccio di Anticoli. Non ho niente contro gli ebrei, ma meglio tenerli a bada”, poi in seguito “Tenete lontano da me gli omosessuali”. 

Ma il presidente della FIGC e, sempre secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, si sarebbe difeso così:

“Sono evidentemente vittima di un ricatto, non ricordo le parole usate in quella conversazione, che potrebbe essere stata manipolata. Ho incontrato una persona che conosco da tempo, alla quale non ho concesso, come invece chiedeva, finanziamenti per la sua attività editoriale e la possibilità di utilizzare la Federazione come veicolo per ottenere contributi europei. Ho ottimi rapporti con la Comunità ebraica, non solo di natura sportiva, e ho sostenuto la posizione di Israele nell’ultimo Congresso della Fifa. Ogni tentativo di screditarmi e calunniarmi attraverso metodi illeciti, che rispondono a metodologie oggi purtroppo assai diffuse, sarà perseguito nelle sedi opportune”.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top