Avversarie Champions

Torna l’Europa League, si rivedra’ il Napoli-2 dei record?

e369bee0a73d3c90befb84ce28b7d8c4

Gli azzurri hanno avuto un rendimento impressionante nella fase a gironi dell’Europa League. È tempo di concentrarsi sull’Europa League per il Napoli. L’immeritata sconfitta rimediata negli ultimi minuti allo Juventus Stadium appartiene già al passato. Per ripartire al meglio, continuando a dimostrare di essere una grande squadra, gli azzurri dovranno reagire alla prima occasione disponibile: l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League in programma contro il Villarreal al Madrigal giovedì alle 19. All’esordio in una competizione europea Maurizio Sarri è riuscito a trasformare un impegno consistente e potenzialmente dannoso, con partite di giovedì e turno successivo di campionato di domenica sera, in una risorsa per gestire al meglio la rosa dando minuti nelle gambe ai calciatori che non sono soliti partire dal primo minuto in campionato. Si può parlare di un vero e proprio Napoli-2 per quanto riguarda l’Europa League, una squadra che a dispetto dei tanti cambi effettuati in ogni partita rispetto alla formazione base, ha battuto diversi record regalando ai tifosi spettacolo e reti di ottima fattura.

Maurizio Sarri ha mostrato lungimiranza e bravura ad affidare la seconda competizione europea a calciatori diversi rispetto a quelli utilizzati in campionato, i risultati parlano per lui. Rispetto al tradizionale undici che gioca in Serie A, l’allenatore nativo di Bagnoli ha cambiato due calciatori nell’esordio vincente contro il Brugge, ossia la prima gara giocata con il 4-3-3. Sette le sostituzioni nel match di Varsavia contro il Legia, sei invece i cambi in trasferta contro il Midtjylland. Al ritorno contro i danesi nuovamente sette non-titolarissimi in campo, otto in casa del Brugge ed infine nove nell’ultima partita del girone al San Paolo contro il Legia Varsavia.

Nonostante la rosa del Napoli sia spesso accusata di non essere profonda quanto serve per poter competere su più fronti, il Napoli-2 ha funzionato così bene da rendere il club di De Laurentiis l’unico a punteggio pieno nelle competizioni UEFA, il settimo di sempre a raggiungere questo traguardo in Europa League, con il miglior attacco e la miglior difesa (insieme a Paok e Schalke) della competizione e miglior differenza reti nelle coppe europee in questa stagione. La partita contro il Villarreal riveste un’importanza fondamentale nell’economia della stagione del Napoli. Successivamente ci sarà l’impegno contro il Milan lunedì sera in un San Paolo che in base alla prevendita sarà il “tritacarne infernale” delle grandi occasioni. Tornare alla vittoria è l’unico modo per mettere a tacere alcuni addetti ai lavori che stanno sottovalutando il Napoli dal momento della deviazione di Albiol allo Stadium in poi. Sarà curioso vedere quali uomini schiererà Sarri al Madrigal. Una cosa è certa, il Napoli giocherà per vincere senza lasciare nulla di intentato.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top