Notizie

TUTTOJUVE: “Paolo del Genio è un invidioso!”

f6b41fcb83331701137183bca431605b

Sicuramente la Juve ha tutti i meriti di questo mondo, però secondo me bisogna cercare di far mitizzare un po’ meno questa squadra, perchè ha un grande organico e siamo tutti d’accordo, ha lo stadio migliore, ha anche la fortuna di avere sempre le decisioni arbitrali dalla sua parte. Queste non sono considerazioni personali ma fatti che sono sotto gli occhi di tutti.

Nel campionato italiano ha una serie di cose favorevoli, ma se osserviamo quello che ha fatto in Europa, ci accorgiamo che forse non ha la qualità straordinaria, inarrivabile, che può avere un Bayern o un Barcellona o un Real Madrid. Quindi, forse, la distanza dalle avversarie non è quella che dice oggi la classifica. Bisogna iniziare a togliere un po’ di convinzione a questa squadra, attraverso non solo i risultati ma anche attraverso prestazioni convincenti che finiscano per evidenziare i punti deboli che hanno”. 

Questa l’articolata osservazione che il Direttore Paolo del Genio ha espresso contestualmente alla domanda posta oggi a Benitez in conferenza stampa pre-gara con la Juventus. Una domanda che ha percorso in un attimo la tratta Napoli-Juventus.

C’è voluta solo qualche ora, infatti, affinchè sul portate “tuttojuve.com” venisse pubblicata la replica da un risentito Sig. Giuseppe Vitolo, firmatario dell’articolo. Questa la sua replica:

“Partendo dall’assunto che ognuno ha le proprie idee e che nessuno può giudicarle, qualche puntualizzazione, però, è doverosa. Intanto davanti ad una squadra che ha vinto 25 gare su 29 bisognerebbe solo “inchinarsi” e applaudire; poi, continuando, diciamo che per il secondo anno consecutivo la Juventus rappresenta l’Italia in Europa a livello di quarti di finale, con grandi possibilità di arrivare fino in fondo in Europa League. È stata eliminata dalla Champions, questo è vero. Però ricordiamo che è uscita contro avversari come Galatasaray e Copenhagen, nettamente inferiori, con Conte che ha ammesso gli errori suoi e della sua squadra: come si dice, d’altronde nessuno è perfetto. Dunque, l’uscita dalla Champions non è avvenuta per manifesta inferiorità (vedasi le gare contro il Real Madrid), bensì per una maturazione europea ancora in atto. Infine, capitolo arbitri: tutti parlano del gol in fuorigioco di Pogba nel derby di andata, del rigore non concesso al Toro al ritorno o del gol, regolare, annullato a Paloschi in Chievo- Juve, ma nessuno ammette che nel derby di ritorno c’era un netto rigore su Llorente, che nel 2-2 contro l’Hellas il primo gol veronese di Toni è in fuorigioco o che in Genoa-Juve è stato annullato un gol regolarissimo ad Osvaldo. Nessuno sottolinea che anche gli avversari si avvantaggiano degli errori arbitrali: i due rigori di Napoli- Torino erano perlomeno dubbi, così come il gol di Higuain nel ritorno era chiaro che andasse annullato, per non parlare del gol di Destro dell’altra sera in Roma- Torino. E si potrebbe proseguire a lungo. Ma è meglio fermarsi, perché non è giusto abbassarsi a questi livelli. E peccato per chi prende per oro colato le varie classifiche senza errori arbitrali che molti si divertono a fare. A loro diciamo solo che, nel calcio come nella vita, l’invidia è una brutta bestia”.

Il Direttore Paolo del Genio, sorpreso da tale reazione, ha dichiarato di non voler alimentare nessuna polemica e di non voler dunque aggiungere nient’altro a quanto già detto. 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top