Notizie

Un Lavezzi in meno e tanti problemi in più

b9542004d4012ee55cff31493f246857

Venticinque milioni di euro. Suppergiù è questa la cifra cui il Napoli ambisce, questo è il tesoro che i partenopei inseguono.

Questa è la pioggia di milioni che verrebbe giù grazie alla  qualificazione in Champions League.

La stessa cifra che entrò nelle casse degli azzurri grazie all’ operazione che trasferì Ezequiele Lavezzi al PSG, dopo averlo acquistato per appena 5 milioni di euro.

Una cifra che non è arrivata nelle casse del Napoli, o almeno, non ancora.

E così, tutto si complica. La volontà di far crescere il valore della rosa cozza tremendamente con l’indefinibilità del futuro. Molti calciatori, soprattutto quelli di fascia alta, sono perplessi dinanzi al chissà. E così il tempo passa, le trattative si complicano, gli animi si esagitano, gli appuntamenti col campo si avvicinano e i nuovi arrivi assumono cadenza temporale salariale.

Morale della favola, una delle gare più importanti dell’anno, la si gioca con una formazione che risponde al massimo ai sette undicesimi della formazione titolare che giace nella mente di Rafa Benitez.

Una strategia, quella del Napoli, che i fatti stanno francamente mettendo in seria discussione.

Probabilmente, col senno di poi, sarebbe stato meglio mirare a calciatori meno ambiziosi, ma prenderli subito in modo da farsi trovare pronti per appuntamenti importanti come un preliminare di Champions?

Difficile rispondere. Ma il dubbio, ad oggi, è quantomeno lecito.

Tutto è ancora in gioco. I papabili acquisti così come la qualificazione. Ma ad onor del vero, l’aria di ottimismo, sia per gli uni che per gli altri, è un pò meno prorompente.

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top