Notizie

Un turno troppo agevole per essere semplice

70950a69a9f514a7181e7d5976538e67

La Roma a Bergamo contro un’Atalanta che non vince da ben quattro turni. La Juventus a Roma contro una Lazio vogliosa di riprendere lo splendido cammino intrapreso prima del capitombolo di Empoli.

Due gare difficili, complesse, ricche di insidie. Due campi dai quali riesce davvero complicato uscire con l’intera posta in palio.
Ed il Napoli? Sulla carta ha un’occasione unica. Allo stadio San Paolo, ad affrontare la squadra di Rafa Benitez, la cui ascesa in classifica è stata frenata solo dalla forzata sosta di campionato, ci sarà il cagliari di Zdenek Zeman.
A torto o a ragione, le compagini del tecnico boemo fanno venire alla mente scenari positivi, tramonti trionfalistici, percorsi in discesa, talvolta vittorie roboanti. Ma le vetture guidate da Zeman non sono sempre questo. Le squadre incollate al calcio champagne zemaniano e all’irrinunciabile 4-3-3, sanno anche sciorinare gare dall’inaspettata solidità difensiva e dagli attacchi feroci e taglienti, ne sanno qualcosa l’Empoli di Sarri e la blasonata Inter dell’ex tecnico dei nero-azzurri Walter Mazzarri. Due gare giocate e dominate in scioltezza, due gare vinte lontano dal terreno “amico”. Un motivo in più per mettere in allerta il Napoli. Non sarà affatto una gara semplice, guardare all’orizzonte un turno sulla carta agevole non sempre è un fattore positivo. Magari, paradossalmente, affrontare il Cagliari con le pesanti e contestuali assenze di Insigne e Mertens, può far si che si innalzi il livello di attenzione e che si portino a casa tre punti importantissimi per vedere il cielo un pò più azzurro.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top