Notizie

Valerio Intermoia: “Il Napoli dovrà essere paziente domani, prendere gol puo’ essere letale. Critiche assurde a Higuain”

71c7f18816f673a69c33ce009e492391

Napoli-Villarreal è alle porte, queste le impressioni del redattore di 100x100napoli.it alla vigilia di questa importante partita. Durante la trasmissione Uno in Goal, condotta da Maria Grazia De Chiara, è intervenuto Valerio Intermoia, redattore di 100x100napoli.it. Ecco le sue dichiarazioni:

Momento difficile per il Napoli, due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre partite. Domani non si potrà sbagliare in Europa League: “Sì, il momento non è dei migliori dal punto di vista dei risultati perché comunque le buone prestazioni non sono mancate. L’unica pecca è stata quella di non trovare alternative tattiche valide per superare il gioco “all’italiana” degli avversari che si è trovato di fronte. Domani contro il Villarreal, dopo l’andata in cui il Napoli ha perso di misura, sarà una partita importante e gli azzurri dovranno rispondere anche con i risultati che, come ha detto Sarri, dovranno coincidere con le prestazioni.”

Sarri oggi ha sottolineato in conferenza che il Napoli dovrà essere paziente domani: “Il Napoli deve entrare in campo con la mentalità di fare bene, senza fretta di segnare altrimenti si rischia di prendere un gol che comprometterebbe il discorso qualificazione. Contro una squadra come il Villarreal che ha subito due gol nelle ultime dodici partite il Napoli deve pensare prima a pareggiarla e poi a fare il secondo gol.”

Il Milan ha fatto una sorta di catenaccio, Sarri ha detto che il Villarreal non verrà a chiudersi. Sei dello stesso avviso? “Diciamo che non è nel dna delle squadre spagnole chiudersi. Il risultato dell’andata crea le premesse affinché la squadra di Marcelino si chiuda, però io credo che verranno a giocarsela perché una rete per loro significherebbe quasi ipotecare la qualificazione perché poi al Napoli ne servirebbero tre per ribaltare il risultato.”

Ci saranno dei cambi in formazione? Higuain sarà titolare? “La decisione spetta a lui, come ha dichiarato in conferenza stampa un Sarri infastidito dalle polemiche, assurde a mio parere, scaturite dal fatto che Higuain non abbia trovato la via del gol nelle ultime tre partite. Diciamo che è un digiuno che per molti attaccanti, anche importanti come Edin Dzeko ad esempio, passa inosservato invece nel caso di Higuain dopo averne fatti 24 in 26 presenze in Serie A e 26 in stagione sembra quasi che si crei un caso. A questo proposito Sarri è stato molto chiaro, dicendo che spetterà all’attaccante argentino decidere se rispondere a queste critiche già da domani in Europa League. Sicuramente Sarri continuerà con il turnover anche in base alle scelte operate all’andata dato che le due partite di campionato contro Juventus e Milan sono state giocate dalla “formazione tipo”. Ad esempio mi aspetto che non giochi Hysaj perché ha già giocato all’andata e per lui sarebbe la quarta partita consecutiva in dodici giorni. Lunedì inoltre c’è un impegno molto importante contro la Fiorentina che adesso è a soli cinque punti in classifica dal Napoli quindi quella di Firenze può essere una partita dal grosso peso specifico.”

Come hai visto la Juventus ieri sera? “La Juventus ha subito il gioco del Bayern ma credo come qualunque squadra al mondo avrebbe fatto. Ha dimostrato comunque di avere cuore rimontando da 0-2 a 2-2, inoltre è anche stata sfavorita dall’arbitro. In Europa purtroppo le squadre italiane sono un po’ sfortunate con gli arbitri ultimamente, anche il Napoli contro il Villarreal si è visto negare un rigore all’andata, la Fiorentina avrebbe dovuto giocare in superiorità numerica gran parte della partita contro il Tottenham a causa di un calcio di Alli, giovane classe  ’96 molto interessante, a Tomovic, ma l’arbitro l’ha solo ammonito. Ci si meraviglia di questo trattamento riservato alle italiane visto che il designatore è Collina. Non dovrebbe assolutamente favorire le squadre di Serie A, ma almeno dovrebbe evitare che vengano penalizzate così. Al Madrigal ha colpito la qualità scadente dell’arbitraggio, più dell’errore bruttissimo sul calcio di rigore non dato al Napoli per fallo di mano di Soriano, è stata la qualità media dell’arbitraggio nella gestione della partita e nelle piccole decisioni che ha lasciato perplessi.”

Il rendimento di Higuain è condizionato da problemi di condizioni fisica e dieta? “Stiamo parlando di un digiuno di tre partite, non penso proprio influisca la sua condizione fisica che in passato ha rappresentato un problema, ma non penso proprio sia questo il caso.”

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top