Notizie

[Video] Non solo centimetri e capelli. Ecco chi è Marouane Fellaini

a4322a1b2097ef65bcd436b305ca4eeb

L’ immagine di lui che in questi giorni più di altre sta circolando a raffica sul web è quella che lo ritrae con un tutore al piede e le stampelle. Ma prima dell’infortunio che lo ha colpito giorni fa, Marouane Fellaini, alla ribalta del panorama calcistico, si è imposto a suon di grandi prestazioni.

 

Di lui, su tutte, colpiscono tre cose: l’altezza, la folta e riccioluta chioma, e il fatto giochi spesso nella metà campo avversaria. Quest’ ultima, la caratteristica che spesso lo ha escluso dalla lista dei centrocampisti accostabili al Napoli.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Un omone di 27 anni, ben 1,94 centimetri ed 85 kg, piede destro. Una presenza che si “sente”, ovunque egli sia. Le caratteristiche sono quelle del centrocampista “fisico” dai buoni piedi, quelle di chi ama la proiezione offensiva, ma non quella fulminea, rapidissima, bensì quella di chi è consapevole che col “fisico sovrasta”. Quando la propria squadra attacca gioca spesso spalle alla porta, smista in maniera naturale e redditizia palloni per i compagni. Difende palla come pochi, straordinario nel gioco aereo, utilissimo sulle palle inattive, in entrambe le fasi di gioco.

IL CURRICULUM

Il grande calcio lo accoglie in giovane età, a soli 17 anni lo Standard Liegi gli fa firmare il primo contratto da professionista. Con la maglia della squadra belga colleziona in due anni 64 presenze e 9 gol.

Nel 2008 passa all’ Everton firmando un contratto di quattro anni da 1 milione l’anno, spingendo i londinesi all’acquisto più dispendioso della loro storia calcistica: 18,5 milioni di euro.

Ma nelle cinque stagioni passate con la più antica società di Liverpool, Fellaini si mette in vetrina in maniera più evidente di come avrebbe fatto una giraffa allo zoo: grandi prestazioni, 141 presenze, 25 gol. Ben 34, i milioni di euro incassati dall’Everton quando il Manchester United ha bussato alla porta per acquisirne le prestazioni sportive.

Il seguito non entusiasma. Opache prestazioni col Manchester, scarsa considerazione di Van Gaal (nuovo tecnico degli inglesi) e, non ultimo l’Infortunio alla caviglia.

Rafa Benitez avrà intenzione di rinvigorirlo e trasformarlo nella “diga” che serve al Napoli per dare sostanza al centrocampo azzurro? Probabile. Il posto vacante c’è. Fellaini sarebbe pronto ad occuparlo.

Guarda il Video

 

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top