Avversarie Champions

Villareal ai raggi X. L’Europa League del Napoli si tinge di giallo

79d766bff71729fb9757c52639e5b536

La squadra spagnola è soprannominata il “sottomarino giallo”. Il Villareal è stato fondato il 10 marzo del 1923 e può considerarsi la sorpresa del calcio spagnolo del nuovo millennio. Da quando è tornata nella Liga, il massimo campionato spagnolo di calcio, il Villareal ha quasi sempre navigato nelle zone alte della classifica. Un rendimento macchiato dalla retrocessione nella segunda division (la Serie B spagnola) nella stagione 2011-2012 seguita però da una immediata risalita nella Liga.

In questa stagione il Villareal è quarto in classifica alle spalle delle tre big Barcellona, Atletico Madrid e Real Madrid. Nelle 24 partite fin qui disputate ha ottenuto 48 punti grazie a 14 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte. In totale in questo campionato ha segnato 30 gol (media 1,25 a partita) e ne ha subìti 18 (media 0.75 a partita).

Nell’edizione in corso di Europa League il Villareal si è qualificato al secondo posto del gruppo E alle spalle degli austriaci del Rapid Vienna, eliminando i cechi del Viktoria Plzen e i bielorussi della Dinamo Minsk.
Nelle 6 partite giocate ha ottenuto 13 punti frutto di 4 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. E’ imbattuto da cinque partite e in casa ha vinto tutte e tre le partite senza subire neanche un gol. Infatti i 6 gol subìti li ha incassati tutti in trasferta (2 dal rapid Vienna, 1 dalla Dinamo Minsk e 3 dal Viktoria Plzen). Il Villareal ha segnato in totale 12 gol, 6 in casa (1 al Viktoria Plzen, 4 alla Dinamo Minsk e 1 al Rapid Vienna) e 6 in trasferta (1 al Rapid Vienna, 2 alla Dinamo Minsk e 3 al Viktoria Plzen).

Il capocannoniere del Villareal in Europa League è Bakambu con tre go segnati e lo stesso Bakambu è il principale marcatore della squadra  anche in campionato con 8 gol. 

L’allenatore del Villareal è lo spagnolo Marcelino, che con Sarri ha in comune una lunga gavetta vissuta nei campionati minori spagnoli. Marcelino di solito schiera la squadra con il modulo 4-4-2,dove gli esterni sia bassi che alti hanno un’importanza fondamentale nelle due fasi di gioco. Il Villareal tende a preoccuparsi soprattutto della fase difensiva ma è proprio il punto debole di questa squadra che ha mostrato grossi limiti sui tagli degli attaccanti avversari. L’attacco invece è forte sia tecnicamente che fisicamente e può avvalersi della grande esperienza di Soldado, ex compagno di squadra di Chiriches al Tottenham. Il VIllareal gioca le sue partite casalinghe allo stadio “El Madrigal”, che ha una capienza di circa 25.000 spettatori.

L’undici base utilizzato da Mrcelino prevede Areola tra i pali; la difesa con Mario Gaspar a destra, Musacchio e l’ex napoletano Victor Ruiz centrali, Costa sull’out sinistro. A centrocampo du esterni molto tecnici e veloci, Dos Santos a destra e il 22enne scuola Barcellona Denis Suarez a sinistra; a centro invece manovrano Trigueros e Bruno Soriano. In attacco vigoria fisica e fiuto del gol con Bakambu e Soldado. Tra le alternative spiccano il difensore italiano Bonera e l’attaccante Baptistao.

Inside Articles Bottom

Testata Giornalistica Sportiva.
Direttrice: Rosa Mele
P.Iva: 07533801218
Iscrizione ROC n. 23820 del 16/09/2013

Copyright © 2016 IMele S.r.l. - Tutti i diritti riservati

To Top