Notizie

Bianchi: “Parlando con Maradona capii che dovevo andarmene per non assistere ad uno scempio”

ottavio bianchi

L’ex allenatore del Napoli, Ottavio Bianchi, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de Il Messaggero. 

“Gli dicevo: Diego adesso basta allenamento, vatti a fare la doccia, siamo qui da due ore. E lui niente. Dicevano che Diego si allenasse poco e male: frottole. Semmai il contrario. Non voleva mai uscire dal campo, si divertiva troppo.

Avevo un bel rapporto con il suo preparatore Signorini, con lui provai a parlare a Diego, erano colloqui serrati, tentavo di dissuaderlo, di dirgli che se avesse percorso quella strada poi avrebbe avuto tanti problemi nella vita…Finché un giorno, senza guardarmi negli occhi e mangiandosi le unghie, mi disse a bassa voce: ‘Mister, lei ha ragione, ma io non posso che vivere così, devo avere sempre il piede sull’acceleratore. Mi sentii enormemente solo e sfiduciato, capii che non contavo più niente e sarei dovuto rimanere al Napoli ad assistere allo scempio, così decisi di andarmene. Da Napoli e da Diego.”

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top