Rassegna Stampa

Il rider rapinato: “Mi dispiace per quei ragazzi, non andrò mai via da Napoli”

Gianni Lanciato il 50enne rider rapinato del suo scooter (poi ritrovato) da una banda di rapinatori ha rilasciato alcune dichiarazioni a Repubblica oggi in edicola.

“Mi dispiace, mi dovete credere, per quei ragazzi dovrebbero “faticare” onestamente, anche svolgendo i mestieri più umili. 

Sono spuntati all’improvviso e hanno urlato di scendere dal motorino. Io non glielo volevo cedere e resistevo. Anche se avevano una pistola e un coltello e, nonostante, mi continuassero a colpire con calci e pugni. Ho dolore
ovunque. Alle gambe, al costato. Quando mia moglie e le miei figlie hanno visto il video sono scoppiate in lacrime.

Non ho ma mai pensato di andare via. Questa è la città più bella del mondo. Ho fatto consegne a domicilio in tutti i
quartieri. Napoli è bellissima, non devono rovinarla. Lancio un appello a questi ragazzi: riflettete, basta con questa inutile violenza. Meglio un lavoro umile che fare del male alle persone.

Mai mi sarei immaginato tutta questa solidarietà”.

 

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top