Notizie

Panucci: “Gattuso merita la Champions, ma le favorite sono Juve e Atalanta”

panucci

Christian Panucci, vincitore di due Champions League con Real Madrid e Roma, ha parlato a La Gazzetta dello Sport.

 

“La Juventus ha fatto male: numeri alla mano bisogna dirlo se si è onesti intellettualmente. E infatti Pirlo è stato onesto, ha detto che è il primo a non essere contento. La Juve è la squadra più forte ma non ha mai dato l’impressione di poter vincere il campionato. Ronaldo? Se fossi alla Juve direi: meno male che c’è! Capocannoniere con 25 gol ed ora è il problema? In Italia si ragiona al contrario. La dessero a me una squadra così forte…è difficile allenare il Livorno, la Ternana, l’Albania. Come può essere un problema allenare la Juve?

Milan stanco, si gioca ininterrottamente da un anno e mezzo, una flessione ci poteva stare. Ma ora si balla e gli tocca ballare. Ibrahimovic? Ha dato cose importanti quanto i gol: consapevolezza e autostima. Non arrivare in Champions, per come si sono costruiti la stagione, sarebbe una brutta botta. Ma come rosa non sono più forti di Napoli e Atalanta.

Il Napoli senza coppe e senza infortuni si è trasformato fisicamente. Guardate Insigne: quando sta bene esce tutta la sua qualità. Ma ora stanno bene tutti, mi pare. Gattuso invece è stato bene anche quando era difficile riuscirci e bisogna fargli i complimenti: lui la Champions la merita tutta. E’ rimasto a galla in una situazione ambientalmente e psicologicamente molto complicata, oggi si ritrova uno spogliatoio saldissimo e la possibilità di giocarsi tutto fino alla fine, sfida dopo sfida come piace a lui. Ma occhio: le ultime cinque partite sono le più delicate, per la testa e per le gambe. Certo, lasciarlo andare via con un Napoli in Champions ed un progetto che va avanti non sarà facile.

Chi va in Champions? La Juve resta la più forte per rosa ed esperienza: se tira fuori tutto quello che ha, alla fine credo che ci sarà. Se la giocano Atalanta, Milan e Napoli, con Gasperini favorito: perché è avanti in classifica e perché merita di andarci”.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top