Notizie

Pres. Empoli: “Krunic? Il Napoli ha mostrato apprezzamento”

Il presidente dell’Empoli Corsi, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di calciomercato.com.

 

Presidente Corsi, considerando i risultati ottenuti dalle vostre concorrenti nell’ultimo turno di campionato, guardate con più ottimismo alla partita di stasera contro l’Atalanta?
“No, i risultati delle altre sono in linea con quanto sta dicendo il campionato. C’è stata qualche sorpresa ma tutto passa da noi. Non è il primo incontro proibitivo che ci capita, abbiamo fatto paura alla Juventus, battuto il Napoli. Contro le big abbiamo sempre fatto delle ottime prestazioni, sono sicuro che non troveremo un’Atalanta distratta come all’andata e che battemmo”.

Il vostro allenatore Andreazzoli e quello del Bologna Mihajlovic si sono lamentati per una Juventus andata in campo a Ferrara con diversi giocatori della Primavera o dell’under 23: lei che idea si è fatto?
“Guardi le dico subito che ho sentito cose poco vere e voglio puntualizzare: c’è chi dice il falso asserendo che il Napoli sia venuto a Empoli facendo turnover. Era esattamente il contrario, ovvero al completo. Milik, Mertens, Allan, Zielinski, Koulibaly non sono delle riserve. Purtroppo c’è poco da fare, la Juventus fa il proprio interesse in funzione di quell’impegno fondamentale di domani contro l’Ajax. E’ una società tra le più serie e professionali al mondo. Sono stato dispiaciuto di quello che ho visto e del risultato finale, la Juventus ha perso due partite in campionato: con il Genoa erano reduci dalla sfida contro l’Atletico Madrid. E’ colpa nostra se non abbiamo ne abbiamo approfittato all’andata quando erano stanchi sempre per un impegno in Champions League”. Krunic sta mostrando quelle che sono le sue qualità. Non credo che sia un po’ sottovalutato?
“Io credo sia un giocatore da Champions League. Ha trovato più continuità, segnato 5 gol”.

Avete parlato di lui con il Napoli?
“Il Napoli ha mostrato apprezzamento, così come credo lo abbiano per tanti altri giocatori. Vedremo tutto alla fine, adesso è presto per parlare di mercato”.

Comments

comments

Commenta

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli

To Top