Serie B

Follia a Salerno, aggredita la figlia dell’allenatore del Pescara

Salernitana Pescara

A Salerno c’è stato un vero atto di follia, con la figlia dell’allenatore del Pescara Grassadonia aggredita nella nottata dopo giorni di minacce.

La Salernitana dovrà affrontare proprio il Pescara lunedì, con la partita che vale la promozione in Serie A. La famiglia dell’allenatore del Pescara vive a Salerno; la madre ha pubblicato il messaggio che trovate di seguito:

 

Sul fatto sono intervenuti anche gli ultras della Salernitana e anche quelli del Centro Storico. I due gruppi si dissociano completamente dall’episodio e criticano aspramente chi ha commesso questo bruttissimo gesto. Questi i due comunicati, riportati dal portale di Alfredo Pedullà:

Apprendiamo da alcune testate giornalistiche e testimonianze di alcuni amici del grave episodio avvenuto alla figlia di Grassadonia, allenatore del Pescara da parte di alcuni ragazzi. Aggressioni verbali e minacciose inerenti alla prossima gara ad una ragazza che non ha colpe.

Prendiamo le distanze da tali personaggi che nulla hanno a che fare con il vero tifoso salernitano. Da ultras ci sentiamo responsabili di dare insegnamento ai ragazzi in curva perché prima di tutto siamo uomini e padri, questo schifo è solo frutto di cattivi esempi e sporca il nome di Salerno. Vergognatevi! Ci sentiamo di essere solidali, inoltrando un forte abbraccio a sua figlia. Direttivo Ultras.

Domani saremo all’ultimo atto di una stagione fantastica che ci sta permettendo di sognare. Qualcuno però non meriterebbe ciò. Qualcuno è venuto meno all’etica e ai valori che noi ULTRAS portiamo avanti con enormi sacrifici. Qualcuno in modo vile ha tentato di infangare quanto di buono fatto in questi anni. Qualcuno non merita di essere Salernitano. Qualcuno ha mancato di rispetto a chi come noi da sempre porta in alto il nome della città.

L’euforia di questi giorni non deve portare a gesti che non rappresentano il nostro stile di vita. Essere Ultras non è questo. Poniamo le nostre scuse alla famiglia Grassadonia per l’accaduto.”

Anche la città di Salerno, ovviamente, ha criticato duramente ed aspramente il comportamento e l’episodio.

Comments

comments

Ultimi Articoli

To Top